MICCICHÈ:”SABATINI MERITA 8, NON 5.5″

MICCICHÈ:”SABATINI MERITA 8, NON 5.5″

L’operato del dimissionario ds Walter Sabatini a Palermo è stato valutato con un discutibile 5,5 dalla redazione di Tuttomercatoweb, che ha stilato un pagellone di fine anno per tutti i.

Commenta per primo!

L’operato del dimissionario ds Walter Sabatini a Palermo è stato valutato con un discutibile 5,5 dalla redazione di Tuttomercatoweb, che ha stilato un pagellone di fine anno per tutti i dirigenti dei club di Serie A. Nel corso dell’intervista rilasciata alla redazione di Mediagol.it, il vicepresidente rosanero Guglielmo Miccichè ha detto la sua in merito. “Dissento totalmente da questa valutazione. Sabatini è un bravissimo direttore sportivo, non solo perché è un grande uomo di calcio che capisce se giocatori vanno bene o meno per la squadra in cui lavora, ma poi è una grandissima persona, sincera, oltre ad essere un grande professionista. Bacinovic l’ha preso lui e c’ero io presente quando è successo, è lui che è venuto da noi a dire che era un buon giocatore e che ci sarebbe servito – ha raccontato Miccichè – Pastore l’ha preso lui e non a caso abbiamo avuto osservatori in Argentina per mesi che seguivano partite ed allenamenti ogni giorno. Munoz l’ha portato a casa lui, così come Hernandez che noi sconoscevamo. Su Abel non solo l’ha preso ma quando ebbe quel problema che fu brillantemente risolto (l’aritmia cardiaca, ndr), lui ha insistito per comprarlo ugualmente.Senza dimenticare Kasami e Pinilla, bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare, Sabatini merita un 8, altro che 5,5”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy