MANGIA: “Ecco perché in rosa cambiai modulo”

MANGIA: “Ecco perché in rosa cambiai modulo”

“Lo scambio di idee c’è stato sempre, un allenatore ascolta, ma decide con la propria testa. Per fare certi cambiamenti sono necessari presupposti di un certo tipo, altrimenti si perde.

Commenta per primo!

“Lo scambio di idee c’è stato sempre, un allenatore ascolta, ma decide con la propria testa. Per fare certi cambiamenti sono necessari presupposti di un certo tipo, altrimenti si perde credibilità nei confronti della squadra. Però convenimmo di passare dal 4­4­2 al rombo perché più congeniale alle caratteristiche di certi giocatori e in previsione del mercato di riparazione. Per i giocatori mi baso solo sul campo”. Lo ha raccontato alla Gazzetta dello Sport, l’ex tecnico del Palermo, oggi allo Spezia, Devis Mangia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy