La Sicilia: Gasperini spezza tabù derby

La Sicilia: Gasperini spezza tabù derby

La vittoria nel derby di sabato, oltre a dare 3 punti alla compagine rosanero, ha spezzato un tabù che vedeva tanti allenatori saltare proprio dopo un derby. Il quotidiano “La Sicilia”.

Commenta per primo!

La vittoria nel derby di sabato, oltre a dare 3 punti alla compagine rosanero, ha spezzato un tabù che vedeva tanti allenatori saltare proprio dopo un derby. Il quotidiano “La Sicilia” ripercorre gli esoneri più clamorosi all’ombra dell’Etna e di Monte Pellegrino. -Catania-Palermo (1-2) in Serie B del 26 novembre 1967: Ballacci si dimette, sostituito dal ‘secondo’ Valsecchi alla guida degli etnei; – Catania-Palermo (2-0) ancora in ‘B’ il 20 marzo ‘83: al termine, ammutinamento dei giocatori rosanero, pretendendo il reintegro di Renna, al posto del ‘secondo’ Del Noce; – Catania-Palermo (1-0) sempre in ‘B’ l’1 dicembre ‘85: ‘salta’ il rosanero Angelillo, rimpiazzato da Veneranda; – Palermo-Catania (5-1) in C1 il 23 ottobre 2000: Guerini rileva Ivo Iaconi nel Catania; – Palermo-Catania (3-3) in ‘B’ il 19 aprile 2003: Guerini è alla ‘seconda’ nel Catania nel dopo-Reja; – Catania-Palermo (3-1) del 2 dicembre 2007: gli ospiti esonerano Colantuono, richiamando Guidolin; – Palermo-Catania (1-1) in Coppa il 22 novembre 2009: Zenga è liquidato dal Palermo, sostituito da Delio Rossi; – Catania-Palermo (4-0) del 3 aprile 2011: salta il palermitano Cosmi, con il conseguente richiamo di Rossi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy