Il Resto del Carlino: Bologna risorge col Palermo

Il Resto del Carlino: Bologna risorge col Palermo

La vittoria del Bologna ai danni di un Palermo troppo arrendevole salva la panchina di Pioli per unaltra settimana. Mediagol.it vi riporta unestratto delleditoriale del “Resto del Carlino”, noto.

Commenta per primo!

La vittoria del Bologna ai danni di un Palermo troppo arrendevole salva la panchina di Pioli per unaltra settimana. Mediagol.it vi riporta unestratto delleditoriale del “Resto del Carlino”, noto quotidiano bolognese. “Ci si sarebbe accontentati di una vittoria, in qualunque modo. Alla fine è stato un 3-0 netto. Il Bologna non sbaglia la partita che non era assolutamente da sbagliare e, con la complicità di un Palermo davvero innocuo, conquista tre punti che rianimano squadra, pubblico e classifica. Serve la giocata del campione per sbloccare una partita così. La inventa Gilardino al 22 quando raccoglie un passaggio di Morleo e dal limite calcia di controbalzo: è l1-0. Poco dopo il Bologna raddoppia. Cross di Garics, Donati anticipa Taider, ma lo fa di mano: è rigore. Diamanti lascia il piacere a Gabbiadini che segna il suo primo gol in rossoblù. Si va al riposo sul 2-0 e con 6 ammoniti (quattro per i rossoblù, due per il Palermo), nonostante non si tratti di una partita nervosa. La ripresa inizia con gli stessi 22. E dopo 30 secondi cè lepisodio che chiude il match: Gila viene steso da Ujkani e larbitro dà rigore e rosso per il portiere. Entra Benussi (fuori Donati, giornata da incubo per lui) che nulla può sul siluro di Diamanti. Barreto si fa cacciare per doppia ammonizione, lasciando i compagni in nove, poco dopo tocca a Taider a lasciare il Bologna con un uomo in meno. Si gioca 10 contro 9, ma la partita è ormai una formalità da espletare. Cè giusto il tempo per una standing ovation a Diamanti (al suo posto Guarente) e un altro rosso per il Palermo, questa volta a Labrin (subentrato a Brienza), per un fallaccio su Morleo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy