Il direttore Sabatini a Mediagol”Riflettiamo su chi vogliamo essere”

Il direttore Sabatini a Mediagol”Riflettiamo su chi vogliamo essere”

Intervista esclusiva di Mediagol.it a Walter Sabatini, direttore sportivo del Palermo, dopo la sconfitta di domenica contro il Chievo Verona.Sabatini a Mediagol: “Chievo bravo? Solo colpa.

Commenta per primo!

Intervista esclusiva di Mediagol.it a Walter Sabatini, direttore sportivo del Palermo, dopo la sconfitta di domenica contro il Chievo Verona.Sabatini a Mediagol: “Chievo bravo? Solo colpa nostra”Intervistato in esclusiva da “Mediagol.it”, il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini ha parlato della sconfitta subita ieri dai rosanero contro il Chievo. “Quanto ha contato la disposizione tattica dei veneti e quanto un approccio mentale non ortodosso dei rosa? Dopo aver rivisto la partita l’atteggiamento del Chievo lo ritengo del tutto ininfluente – ha detto a Mediagol.it – Fatto salvo la loro buona gara, il risultato è dipeso da una prestazione al di sotto delle nostre possibilità e potenzialità, non c’è discussione su questo”.Sabatini: “Spero lEuropa non si riveli un onere”In esclusiva ai microfoni di Mediagol.it il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini ha provato a spiegare con queste parole la prova opaca dei rosanero al Bentegodi, sconfitta giunta proprio quando il gruppo avrebbe dovuto inserire quella marcia in più che avrebbe consentitoenbsp;di avvicinarsi allEuropa. “Se si tratta di maturità? E’ un processo in divenire, non tanto nel risultato, ma a livello di comportamenti. Sembrava una squadra che avesse paura di volare. Non è escluso che il gravame psicologico che potrebbe comportare una lotta per lottenimento di una posizione importante in classifica, potrebbe rivelarsi un onere insostenibile per questa squadra. Speriamo di no, mi dispiacerebbe sopratutto per i calciatori se denunciassero questa lacuna – ha detto il ds a Mediagol.it – Io non credo sia così. Mi auguro sia stata solo una partita giocata ed interpretata male e che il riscatto possa arrivare nelle prossime giornate. Sicuramente, però, è un segnale da cogliere”. Sabatini: “Riflettiamo su chi vogliamo essere”Nel corso dell’intervista rilasciata in esclusiva a “Mediagol.it”, il ds rosanero Walter Sabatini ha anche commentato le dichiarazioni rilasciate ieri alla nostra redazione dal presidente Zamparini che ha puntato il dito contro Ballardini. “Mi sembra ingeneroso criticare il nostro tecnico o dire che la panchina non permette soluzioni.enbsp;Il tecnico,enbsp;dopo il match perso contro il Chievo, a prescindere dalle dichiarazioni di Zamparini che secondo me riguardano esclusivamente un approccio negativo alla gara, penso debba riflettere. In realtà dobbiamo farlo tutti: allenatore, presidente, squadra – ha dichiarato il ds rosanero a Mediagol.it – Dobbiamo riflettere riguardo chi vogliamo essere: se ci accontentiamo così va bene lo stesso, oggi abbiamo 42 punti e alla fine magari ne faremo 50, ma sarebbe la premessa per un futuro in chiaroscuro. Non penso nella testa dei calciatori debba scattare il meccanismo di una primavera sonnolenta; bisogna costruire le basi per una primavera da protagonisti,enbsp;bisogna avere laenbsp;giusta carica nervosaenbsp;e motivazioni forti. Spero la partita col Chievo servaenbsp;a tuttienbsp;per capire che vivere unestate da peones sarebbe un errore imperdonabile perchè disegnerebbe un futuro diverso da quello cheenbsp;abbiamo in testa”. Sabatini a Mediagol: “Non bisogna essere vanitosi”enbsp;Il ds rosanero Walter Sabatini, intervistato oggi in esclusiva da “Mediagol.it”, vuole tenere alta la concentrazione della squadra. “Ballardini ha fatto uno straordinario lavoro, adesso i giocatori devono guardarsi allo specchio e rendersi conto che non bisogna essere vanitosi e presuntuosi – ha detto a Mediagol.it – Ci deve essere un obiettivo e una finalità, sarebbe un vero peccato se nella psiche dei giocatori si insinuasse un quieto vivere. Futuro immediato? Io adesso parlo di segnale futuro, il presente andrà a determinare il futuro, quanto meno nelle scelte”.Sabatini a Mediagol: “Gettare basi per lEuropa”Walter Sabatini, direttore sportivo del Palermo, intervistato in esclusiva da Mediagol.it, si è mostrato rammaricato per la sconfitta subita a Verona contro il Chievo e ha individuato nella “continuità” lingrediente base per volare in Europa. “Quando parlo di risultato non dico di andare necessariamente in Europa, ma di gettarsi le basi, però combattendo – ha detto a Mediagol.it -Peccato perché questa squadra non ha mai sbagliato due gare di seguito,adesso ci sono partite stimolanti e dobbiamo rimetterci sul piano della continuità a partire dalla prossima partita giocata in casa”. Sabatini a Mediagol: “Non bastano Abel e Ronaldo”In esclusiva ai microfoni di “Mediagol.it”, il ds rosanero Walter Sabatini ha anche parlato di Abel Hernandez, giovane attaccante uruguaiano ieri alla seconda presenza con la maglia rosanero. “Le presenze in campo di Abel, che ha giocato solo pochi minuti e in residui spezzoni di gara, non sono significative: deve capire ritmi e tempi di gioco e deve metterci un altro tipo di spessore nervoso nella partita – ha dichiarato il dirigente del club di Viale del Fante a Mediagol.it – Lui è una figura proiettata nel futuro, oggi fa prevalere i difetti non i pregi. Ballardini l’ha capito e sa che dobbiamo aspettarlo con piena fiducia. Oggi non è in grado di risolvere i problemi del Palermo, come per esempio lo sarà Budan tra 20 giorni, quando rientrerà. Le nostre carenze non sono in attacco, ma sussistono quando si gioca un calcio invece di un altro, a prescindere da chi è andato in campo. Se sbagliamo la partita con tutte le sue componenti, non bastano né Hernandez né Cristiano Ronaldo”. Sabatini: “Milan segue Kjaer ma non lo prende”“Braida (dg del Milan, ndr) in tribuna a Verona? Il Milan fa bene a seguire Kjaer, in futuro farà certamente grandi cose. Se lo segue però non significa che lo prenda perché di sicuro rimarrà qui anche l’anno prossimo”. Così in esclusiva ai microfoni di “Mediagol.it”, Walter Sabatini, direttore sportivo del Palermo, ha commentato la presenza del direttore generale del Milan ieri al “Bentegodi” per monitorare da vicino il giovane difensore danese.Sabatini a Mediagol”Seguiamo argentini del Lanus”Al termine dell’intervista rilasciata in esclusiva ai microfoni di “Mediagol.it”, il ds rosanero Walter Sabatini ha anche parlato del suo viaggio in Argentina, probabilmente per seguire da vicino i tre giocatori argentini del Lanus, il fantasista Salvio, il centrocampista Valeri e il centrale difensivo Quintano. “Il Palermo sulle tracce di questi tre giovani? Siete gente di gusto – replica ironicamente il direttore sportivo a Leandro Ficarra di Mediagol.it – avete individuato calciatori importanti, che il Palermo segue in prospettiva di un progetto futuro, per futuro intendo l’anno prossimo. Ci serve gente per costruire un risultato insieme allo zoccolo duro della squadra”. Si pregano i gentili colleghi e le redazioni di citare Mediagol.it come fonte.LINK AUDIO:http://www.mediagol.it/audionews.asp?paginaArchivio=eidAudioVideo=479Intervista di Leandro Ficarra

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy