IACHINI: “Dybala? Guai se si facesse condizionare”

IACHINI: “Dybala? Guai se si facesse condizionare”

A margine della conferenza stampa che anticipa la sfida contro il Pescara, il tecnico del Palermo, Giuseppe iachini, commenta anche il momento no trascorso da Paulo Dybala. “Condizionato dal non.

Commenta per primo!

A margine della conferenza stampa che anticipa la sfida contro il Pescara, il tecnico del Palermo, Giuseppe iachini, commenta anche il momento no trascorso da Paulo Dybala. “Condizionato dal non trovare il gol? Guai se fosse così, un giocatore è tale se ha un suo equilibrio. Non deve farsi scalfire dal segnare cinque gol in un match o non segnare per tanto tempo – ha avvertito Iachini dalle parole riprese da Mediagol.it -. Non dimentichiamo mai che tutta la piazza e lambiente ha grande aspettative, si porta dietro il fardello di essere stato pagato tanti soldi. Ma è giovane, ha 20 anni e non possiamo pensare che già sappia tutto. Ci sono giocatori come uno che stimo e che ancora gioca: il miglior Toni lo abbiamo visto a 27 anni, prima faceva grande fatica a far gol. La consapevolezza, la maturità dal punto di vista fisico è arrivata più avanti. La punta è un ruolo in cui si può lavorare tanto, nei movimenti, nello smarcamento. Dybala per diventare un cavallo di razza ha ancora tanto da lavorare. Lo si vede già da subito che qualità ha nel gesto tecnico, deve andare a smarcarsi, sapere come fare, il posizionamento nel corpo, sapere come andare a chiudere nello specchio e tante altre cose che col lavoro settimanale cambieranno. Non mi aspetto che segni 30 gol, deve solo essere partecipativo in fase di possesso e non possesso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy