HERNANDEZ: “Che emozione lo Scudetto.Esordio..”

HERNANDEZ: “Che emozione lo Scudetto.Esordio..”

Dopo larrivo a Palermo, Abel Hernadez esordisce con la maglia rosa a Lecce, proprio sostituendo il fratello maggiore Edinson Cavani. Intervistato da Tmw Magazine la Joya ha raccontato le emozioni nel.

Commenta per primo!

Dopo larrivo a Palermo, Abel Hernadez esordisce con la maglia rosa a Lecce, proprio sostituendo il fratello maggiore Edinson Cavani. Intervistato da Tmw Magazine la Joya ha raccontato le emozioni nel vestire la maglia rosa quel lontano ottobre del 2008. “Quel giorno sono entrato al posto di Cavani, Ballardini mi disse di giocare tranquillo, come sapevo fare. Vincevamo 5-2, giocai 5 minuti e… Non toccai mai palla. Un po’ come alla seconda: 30 minuti contro il Chievo, sfiorai sì e no due volte il pallone”. Non tutti gli esordi riescono col buco, ma il riscatto arriva subito con la Primavera. “Sono state quattro partite meravigliose, una final-eight memorabile. L’ho capito quanto fosse diverso il calcio, perché in Italia da attaccante devi andare fino alla tua area, mentre in Uruguay quando pressi fino alla metà campo hai già fatto il tuo dovere. Ricordo come oggi la finale del campionato Primavera contro il Siena: 89’ minuto, ultima giocata ed un mio gol in spaccata che ci consegna la vittoria del campionato. E’ stato bellissimo, il mio primo trofeo, ho ancora a casa il titolo di miglior giocatore delle fasi finali”. Il primo gol in A arriva invece contro l’Inter. “Perdevamo 4-0 nel primo tempo, riuscimmo ad arrivare sul 4-3, poi Milito spezzò il nostro sogno. Però è stato bello segnare il primo gol, fortuna che ne sono arrivati altri anche decisivi nella mia carriera”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy