Gazzetta:Zamparini dichiara battaglia a Matarrese

Gazzetta:Zamparini dichiara battaglia a Matarrese

Ieri sera i presidente della A si sono riuniti al Gallia, a Milano, per discutere delle elezioni in Lega. Sino a tarda ora, gli ‘addetti ai lavori’ sono stati in riunione al fine di.

Commenta per primo!

Ieri sera i presidente della A si sono riuniti al Gallia, a Milano, per discutere delle elezioni in Lega. Sino a tarda ora, gli ‘addetti ai lavori’ sono stati in riunione al fine di decidere se confermare o meno il patto raggiunto martedì scorso: Matarrese presidente; Rosella Sensi vice vicario; poi tutto il consiglio. Il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, ha abbandonato la seduta alle ore 20.46, un quarto d’ora dopo l’inizio: “Ho detto che chi è uomo e sportivo deve ribellarsi. E ce ne sono. Si sta formando un nuovo sistema di potere con Matarrese della prima Repubblica che asseconda i voleri dei piccoli re. Gliel’ho anche preannunciato con una lettera firmata pure dal Catania: l’assemblea per il voto va rinviata perché convocata nel giro di una settimana con un blitz e poltrone decise a tavolino per impedire la discussione, per tagliare le gambe a figure nuove e programmi di rinnovamento. Se si vota, la impugno. Ecco il mio avvocato Magazzù. E ho preannunciato che darò battaglia in tutte le sedi per l’abrogazione del decreto legge Melandri sui diritti collettivi. Ho contestato la scelta di dividere i proventi tv in base alla storia dei club ‘negli ultimi 40 anni’: indovinate chi prende di più? Il Palermo sarebbe tra gli ultimi…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy