Euro 2008. Bierhoff: “La Germania va avanti”

Euro 2008. Bierhoff: “La Germania va avanti”

“I tedeschi se la fanno sotto” ha detto laustriaco Martin Harnik, famoso perché è nato e vive in Germania ma gioca per la nazione del padre. “Se la fanno sotto davanti a noi?” ha.

Commenta per primo!

“I tedeschi se la fanno sotto” ha detto laustriaco Martin Harnik, famoso perché è nato e vive in Germania ma gioca per la nazione del padre. “Se la fanno sotto davanti a noi?” ha puntualizzato ironico il c.t. Josep Hickersberger, prima di sgridare il ragazzo perché “certe frasi da titolo portano soltanto danni”. Anche il resto della squadra si è dissociato da una campagna di stampa provocatoria che definisce lallenatore tedesco Joachim Loew candidato alla fucilazione, la difesa una banda allemmenthal e Michael Ballack il regista delle bottiglie vuote, dal famoso detto trapattoniano. Meglio non stuzzicare la Germania inquieta di questi giorni. Ricarica “Abbiamo bisogno di questa pressione, se soltanto giochiamo al 97 per cento non basta in questi tornei” spiega Oliver Bierhoff, manager della nazionale tedesca. “Ma se siamo a posto con la testa, ci può essere un solo vincitore: noi. Sono certo che andremo ai quarti”. Alcuni cambi sono previsti rispetto alle identiche formazioni delle due prime gare. Fuori Marcell Jansen (spalla infortunata e prestazioni insufficienti), Philipp Lahm andrà a sinistra e Clemens Fritz a destra in difesa. Escluso probabilmente anche Mario Gomez, con Lukas Podolski che tornerebbe in attacco. Sui lati probabili Tim Borowski e Thomas Hitzlsperger, altre due novità. Bastian Schweinsteiger è squalificato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy