DONATI:”Vorrei lazzurro,anche come vice-Buffon”

DONATI:”Vorrei lazzurro,anche come vice-Buffon”

Massimo Donati, ospite della trasmissione “RosaeNero” ha parlato del suo passato al Milan e del desiderio di raggiungere la nazionale azzurra. “Il mio obiettivo primario resta questo, è la.

Commenta per primo!

Massimo Donati, ospite della trasmissione “RosaeNero” ha parlato del suo passato al Milan e del desiderio di raggiungere la nazionale azzurra. “Il mio obiettivo primario resta questo, è la cosa che mi manca, non so se ci riuscirò, forse no, ma è mio diritto crederci e provarci fino in fondo. A me provarci non costa nulla, però è logico che tutto questo arriva a seconda di quello che fai nel club, io mi impegno al massimo perché so che ci vuole un attimo per tornare indietro. Ci proverò sempre, poi se non ci arriverò mai almeno mi ritireròò con la coscienza a posto. Io vice-De Rossi in azzurro? Certo, io ci andrei anche da vice-Buffon, però in effetti anche Bonucci può fare quel ruolo, non sono poi così unico nel panorama italiano. Io arrivai al Milan a 20 anni – ha raccontato a TRM- non ero pronto non tanto tatticamente o tecnicamente ma con la testa. Lì cerano giocatori mondiali, uno stadio grandissimo, ero quasi impaurito. Negli anni seguenti in prestito ho fatto delle stagioni importanti col desiderio di riprovarci, però non mi è stato mai concesso. Cè stata anche a fortuna di passare al Celtic ed è stata una delle esperienze più belle della mia vita. Uno stadio meraviglioso, un pubblico di grandissima civiltà. Una bellissima esperienza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy