DiPalermo: “La guerra noiosa tra Rossi e Zampa”

DiPalermo: “La guerra noiosa tra Rossi e Zampa”

Di Alessandro Amato La manovra di Zamparini è già iniziata. Lufficio demolizione è già stato allertato. Si replica sempre lo stesso film. Un uomo senza palle e.

Commenta per primo!

Di Alessandro Amato La manovra di Zamparini è già iniziata. Lufficio demolizione è già stato allertato. Si replica sempre lo stesso film. Un uomo senza palle e presuntuoso. Mister Delio è così, sostiene Mister Maurizio. E dopo qualche giorno aggiunge: “Mi preoccupa il nostro allenatore, sono sempre meno convinto che sia l’uomo giusto. Penso stia lavorando male”. Il tifoso resta interdetto, perché quel che dice il presidente è sempre giusto (articolo 1 della Costituzione rosanero, in vigore dal 29 maggio 2004, giorno della promozione in A) ma è anche vero che i numeri indicano che Mister Delio lavora bene. 66 punti nell’anno solare 2010. Il popolo rosa lo apprezza. Eppure su di lui piovono coltelli. Sappiamo, ormai, dove, come e perché s’incrinano i rapporti tra presidente (sempre lo stesso) e allenatori del Palermo (diciassette guide tecniche dal 2003). Mister Maurizio suggerisce, durante la settimana ma anche durante la partita, assetti tattici e sostituzioni e sembra che Mister Delio (presuntuoso) segua poco le indicazioni. Se poi arriva il risultato negativo, Mister Maurizio dice: l’avevo detto, era facile… E lo dice a cronisti di mezza Italia, che si divertono a chiamare il suo numero (335 83….. ) tanto c’è sempre qualcuno (Mister Maurizio) che dà spunti, titoli e spara notizie in esclusiva mondiale: chi sapeva che Mister Delio non ha le palle? E’ utile, per noi disorientati, consapevoli che i due sono preziosi per il Palermo, capire dove finiscono i consigli e dove comincerebbero le ingerenze del presidente che crede di sapere tutto. E bisogna comprendere anche dove comincerebbe la superbia dell’allenatore che non ascolta suggerimenti e dove finisce la sua serena autonomia. Intanto, senza palle e con presunzione, Mister Delio è ancora in panchina, apprezzato dal pubblico e protagonista di ottimi risultati, come sa anche l’appassionato Mister Maurizio, che infatti lo paga 65mila euro al mese per allenare la sua squadra. Ma la manovra di accerchiamento è già cominciata. L’ufficio demolizione è stato allertato. Stanno per replicare di nuovo lo stesso film, una noia mortale. Mister X (questa volta Delio) e Mister Maurizio: uno dei due è di troppo. Secondo voi chi rischia di cadere dalla torre? (scherzo, la risposta è scontata). Guarda il video su DiPalermo: “Uno sceicco per il Palermo? La parola ad Alessandro Amato”. Clicca qui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy