Corriere Romagna:Calderoni scatena il farwest

Corriere Romagna:Calderoni scatena il farwest

Ieri pomeriggio, in occasione della gara tra Palermo e Cesena, al termine del primo tempo ma soprattutto nel finale, abbiamo assistito a insulti e litigi tra alcuni giocatori siciliani e romagnoli. .

Commenta per primo!

Ieri pomeriggio, in occasione della gara tra Palermo e Cesena, al termine del primo tempo ma soprattutto nel finale, abbiamo assistito a insulti e litigi tra alcuni giocatori siciliani e romagnoli. Tali episodi sono stati così sintetizzati sulle pagine del quotidiano Corriere di Romagna: “Già nel primo tempo ci si rende conto che non è il solito Cesena tranquillo e la colpa è soprattutto del pessimo arbitraggio di Peruzzo, che nega un rigore solare a Malonga, ammonendolo per simulazione e poi chiude gli occhi su un altro episodio dubbio ai danni di Jimenez in area. Il cileno applaude ironicamente, rischiando grosso, e al fischio di fine primo tempo Peruzzo forse risponde male ai giocatori del Cesena che chiedono chiarimenti e scatena la prima bagarre, con un tipo tranquillo come Parolo che perde le staffe (assieme a Colucci e pure Ficcadenti). Ma questo è niente rispetto al fine gara. Minuto 96: il caos. Il giocatore che scatena i pruriti del Cesena è Pinilla, protagonista di alcune sceneggiate che non piacciono ai difensori bianconeri. Von Bergen perde la testa e si fa cacciare, così come Sammarco (espulso dalla panchina per proteste). Quindi Pinilla al cambio va in rissa verbale con la panchina ospite: da qui alla fine è bagarre e dopo il clamoroso 2-2 di Giaccherini scoppia il finimondo. La scintilla viene accesa da Calderoni, che va ad esultare davanti la panchina del Palermo. Il vice di Antonioli surriscalda soprattutto Liverani e Miccoli, che lo rincorrono minacciosi prima di essere fermati da alcuni compagni e dalla panchina bianconera. “Calderoni? Beh – racconta Liverani in sala stampa – il suo livello umano direi che è molto basso. Ci ha urlato fenomeni, fenomeni senza motivo”. Peruzzo riesce a fatica a placare gli animi, poi fortunatamente il Cesena va ad esultare sotto alla curva, mentre lo stesso Miccoli, accompagnato da un componente dello staff rosanero, si fionda negli spogliatoi alla ricerca di Calderoni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy