CONF.CUP: Italia soffre, ma ai rigori trionfa

CONF.CUP: Italia soffre, ma ai rigori trionfa

LItalia di Prandelli termina terza nella nona edizione della Confederations Cup. Per decretare un vincitore sono stati “scomodati” i supplementari prima e i tiri dal dischetto poi. Allo scadere dei.

Commenta per primo!

LItalia di Prandelli termina terza nella nona edizione della Confederations Cup. Per decretare un vincitore sono stati “scomodati” i supplementari prima e i tiri dal dischetto poi. Allo scadere dei “Novanta” il punteggio era fermo sul 2-2, in virtù delle reti messe a segno da Astori al 24, Cavani al 58, Diamanti al 73 e poi ancora Cavani al 78 da calcio di punizione. Caldo e umidità hanno fatto sì che ai tempi supplementari non si facesse registrare granché, eccezion fatta per lespulsione rimediata da Montolivo: parità anche dopo i 30 minuti supplementari e squadre affidate alla sorte dei calci di rigore. Nella sfida dagli undici metri, lItalia ha la meglio grazie alle tre parate di Gigi Buffon su Forlan, Cáceres e Gargano; Muslera ne neutralizza solamente uno (quello di De Sciglio), ma non può nulla sui restanti tiri. LItalia di Prandelli soffre, ma alla fine elude un quarto posto che non avrebbe certamente meritato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy