Cds: “INTER LA PRIMA MOSSA PER CAVANI”

Cds: “INTER LA PRIMA MOSSA PER CAVANI”

Questa settimana l’Inter dovrebbe muovere i primi passi ufficiali per arrivare ad Edinson Cavani. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del “Corriere dello Sport”, Rafa.

Commenta per primo!

Questa settimana l’Inter dovrebbe muovere i primi passi ufficiali per arrivare ad Edinson Cavani. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del “Corriere dello Sport”, Rafa Benitez dopo attenta valutazione avrebbe rotto gli indugi ed indicato in uno tra Cavani e Kuyt l’attaccante ideale per completare il reparto offensivo a sua disposizione. In particolare le prestazioni intense e tatticamente impeccabili del numero sette rosanero in queste prime uscite mondiali con la maglia dell’Uruguay, avrebbero favorevolmente impressionato l’ex tecnico del Liverpool. Le recenti esternazioni pubbliche dell’attaccante uruguaiano hanno confermato che l’Inter è per lui la prima scelta in assoluto come futura destinazione professionale. L’offerta del Wolfsburg che avrebbe molto allettato il Palermo sfiorando i venti milioni di euro, non è mai stata seriamente presa in considerazione da Cavani che vuole solo la maglia nerazzurra e, se il sogno Inter dovesse svanire, valuterebbe, in ordine di preferenza, soltanto la Juventus o l’ ipotesi di emigrare in Premier League inglese(Tottenham o Manchester City). Dopo le esortazioni a farsi avanti dal parte del patron rosanero Maurizio Zamparini, l’Inter è pronta a lanciare l’assalto ed a fare la prima mossa. Dalle colonne del “Corriere dello Sport” si evince infatti che gli uomini mercato nerazzurri avrebbero in agenda un incontro tra Mercoledì e Giovedì con l’entourage dell’uruguaiano per valutare i margini di manovra. Il Palermo, forte della clausola rescissoria fissata a 25 milioni di euro e delle importanti offerte di Wolfsburg e Tottenham per il calciatore, non cederà Cavani per meno di venti milioni di euro, valutazione che in casa Inter ritengono eccessiva. Il talentuoso centrocampista sloveno Rene Khrin, che piace al Palermo, se utilizzato come parziale contropartita tecnica potrebbe ridurre la distanza tra le due parti. Lo scenario della trattativa al momento appare complesso perché da una parte c’è la ferma volontà del calciatore, dall’altra gli interessi della società rosanero, ben disposta ad aprire il dialogo con la società nerazzurra, ma al contempo decisa a capitalizzare al meglio il suo patrimonio tecnico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy