Catania: vietò stadio cronista,condanna Lo Monaco

Catania: vietò stadio cronista,condanna Lo Monaco

Il Tribunale di Catania, in composizione monocratica, ha condannato il direttore generale del Catania Calcio, Pietro Lo Monaco, a mesi otto di reclusione, pena sospesa, per violenza privata nei.

Commenta per primo!

Il Tribunale di Catania, in composizione monocratica, ha condannato il direttore generale del Catania Calcio, Pietro Lo Monaco, a mesi otto di reclusione, pena sospesa, per violenza privata nei confronti del giornalista della Gazzetta dello Sport, Alessio DUrso, già corrispondente del quotidiano sportivo nel capoluogo etneo. Il ricorrente, assistito dagli avvocati Caterina Malavenda, Paolo Grasso e Sergio Raciti, ha ottenuto – si legge su Repubblica -, come parte civile costituita, una provvisionale risarcitoria di 8.000 euro, oltre alle spese legali e alla pubblicazione della sentenza di condanna. A Lo Monaco era contestato laver impedito, più volte, al giornalista lingresso allo stadio del Catania, oltre che nella sala stampa nei dopo partita. La sentenza è stata letta in serata dal giudice monocratico Antonino Fallone. Nellambito della stessa inchiesta, ma col rito abbreviato, sono stati invece già assolti il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, e laddetto alla sicurezza, Arturo Magni. Contro questultima decisione la Procura ha preannunciato ricorso in secondo grado.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy