Bucchi:”Visto crescere Giorgi,Tedesco fiuto del gol”

Bucchi:”Visto crescere Giorgi,Tedesco fiuto del gol”

Intervista realizzata il 27 novembre 2012 Prima di essere un brillante tecnico Christian Bucchi è stato anche un grande bomber che tra serie A e serie B ha collezionato la bellezza di 150.

Commenta per primo!

Intervista realizzata il 27 novembre 2012 Prima di essere un brillante tecnico Christian Bucchi è stato anche un grande bomber che tra serie A e serie B ha collezionato la bellezza di 150 reti tra i professionisti. Raggiunto dalla redazione di Mediagol.it, lex bomber del Modena e del Perugia ha ricordato il suo rapporto con Luigi Giorgi, attuale centrocampista del Palermo e una vecchia bandiera rosanero come Giovanni Tedesco. “Giorgi lo conosco da un po di anni – ha raccontato a Mediagol il tecnico Bucchi – non giocava molto ai tempi dellAscoli perché era molto giovane, ma ricordo il suo impegno quotidiano in allenamento aveva una grande abnegazione al lavoro. Ripeto, giocava poco ma si intravedevano già da allora le sue grandi qualità. Ogni anno che passava si vedeva che migliorava di volta in volta, è arrivato a Palermo meritatamente dopo una lunga carriera: da scommessa è passato a confermarsi un giocatore importante per una rosa importante. Anche se al momento non ha trovato molto spazio, sono convinto che tornerà protagonista”. E su Giovanni Tedesco, ex bandiera di Perugia e Palermo, Bucchi ha ricordato così quegli anni. “E arrivato a Perugia dopo di me, arrivava dalla Salernitana nellaffare Bernardini, mi colpì subito la sua incredible qualità nel trovare la porta, bravo a recuperare la palla a centrocampo spezzando lazione degli avversari, bravo nel trovare gli inserimenti, ricordo che ogni anno faceva 5-6 gol aveva un grande fiuto del gol per essere un centrocampista”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy