BOLZONI: “Mi sento ogni tre giorni con Balotelli”

BOLZONI: “Mi sento ogni tre giorni con Balotelli”

“L’emozione più grande è stata la vittoria del campionato di B con il Siena. Eravamo favoriti ma non era facile perché c’erano Atalanta e Novara”. Lo ha.

Commenta per primo!

“L’emozione più grande è stata la vittoria del campionato di B con il Siena. Eravamo favoriti ma non era facile perché c’erano Atalanta e Novara”. Lo ha raccontato a Trm il centrocampista del Palermo, Francesco Bolzoni, ospite della trasmissione RosaeNero. “Invece, il ricordo più bello quello ai tempi dell’Inter Mancini ha creduto tanto in me, a 17 anni mi ha portato in prima squadra, mi ha fatto esordire in Champions League e Coppa Italia. Quel giorno in Champions mi stirai ma non potevo dire nulla e quando il tecnico se n’è accorto si è arrabbiato”. E su Mario Balotelli, Bolzoni ha raccontato il suo rapporto con l’attaccante della nazionale e del Milan. “Lo sento ogni tre giorni al telefono. Per me è semplicemente Mario, un ragazzo genuino e semplice, al quale piace divertirsi. E’ un bravissimo ragazzo, forse in certe situazione andrebbe tutelato un po’ di più”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy