Bologna: Tra Cavani e Caballero

Bologna: Tra Cavani e Caballero

Fabrizio Salvatori cerca una seconda punta forte, di grossa stazza, che faccia sentire il suo peso anche in area di rigore per il neo promosso Bologna. Per questo si è messo in caccia di.

Commenta per primo!

Fabrizio Salvatori cerca una seconda punta forte, di grossa stazza, che faccia sentire il suo peso anche in area di rigore per il neo promosso Bologna. Per questo si è messo in caccia di Edinson Cavani del Palermo, sapendo che Foschi ha il problema degli extracomunitari in eccesso. Anche se Cavani da qualche tempo è diventato comunitario. Ma c’è dell’altro. Il direttore bolognese ha incontrato Czysterpiler e D’Ippolito, procuratori specializzati nel calcio sudamericano. Un colloquio che è servito a conoscere esattamente prezzi e disponibilità dei giocatori, in particolare degli argentini. Ma il nome più gettonato in queste ore è quello di un uruguaiano: Pablo Caballero, centrocampista, classe ’87, punto di forza del Nacional. Un’altra possibilità viene da Lisbona. Per posta: il Benfica ha recapitato al direttore del Bologna una cassetta con le prodezze di Freddy Adu, americano diciannovenne di origini ghanesi, un astro nascente ma la cui alba è stata poi più lunga del previsto. Dal Bologna nessuna risposta immediata al Benfica, ma l’ipotesi Adu non è da scartare a priori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy