Asta: “Il Palermo non è solo Miccoli, occhio a…”

Asta: “Il Palermo non è solo Miccoli, occhio a…”

La storia damore tra Antonino Asta e il Palermo si infranse lultima giornata del campionato di serie B stagione 2002/2003. Il Palermo di Sonetti tentava lassalto alla serie A e si trovò di.

Commenta per primo!

La storia damore tra Antonino Asta e il Palermo si infranse lultima giornata del campionato di serie B stagione 2002/2003. Il Palermo di Sonetti tentava lassalto alla serie A e si trovò di fronte al Lecce di Delio Rossi. Una partita a senso unico, un 3-0 perentorio per i pugliesi che condannarono i rosa ad un altro anno di purgatorio. Per Asta, invece, il calcio finì quella sera a causa di un brutto infortunio da cui non riuscì più a riprendersi. Appese le scarpe al chiodo, per Asta inizia lavventura nelle giovanili del Torino, di cui è stato anche giocatore. “A Ventura manca un Miccoli? Non è vero – ha detto lex rosa a Cronacaqui – Cè Sgrigna in quel ruolo e soprattutto cè Sansone con quelle caratteristiche: lex Sassuolo ha le qualità per ricalcare le orme del talento del Palermo. Il Torino più che a Miccoli deve guardarsi bene dalle ripartenze del Palermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy