Amoruso: “Dybala un fenomeno, Kyle-Belotti top”

Amoruso: “Dybala un fenomeno, Kyle-Belotti top”

Intervistato dal Giornale di Sicilia, lex dirigente rosanero Nicola Amoruso ha parlato della sfida tra Palermo e Reggina, soffermandosi su alcuni elementi rosanero che hanno deluso le aspettative,.

Commenta per primo!

Intervistato dal Giornale di Sicilia, lex dirigente rosanero Nicola Amoruso ha parlato della sfida tra Palermo e Reggina, soffermandosi su alcuni elementi rosanero che hanno deluso le aspettative, come Paulo Dybala, ed altri che stanno stupendo per lapproccio mentale alla serie cadetta, come Lafferty e Belotti. “Dybala? Deve solo sbloccarsi mentalmente. Visto che chi compete con lui è motivato e segna, Paulo potrà trarne giovamento. Sente troppo il peso della responsabilità dopo un trasferimento record. Ha le giocate del campione, ma anche lansia da prestazione. La società ha un piano preciso su di lui -ha spiegato lex rosa-, crede ciecamente in lui. Club e allenatore fanno bene a dargli fiducia e devono stargli vicino. Lui non è un bluff o un pacco, va aspettato e sboccerà. Lafferty? Kyle ha caratteristiche importanti -ha raccontato Amoruso che ha avuto modo di conoscere il nord irlandese nel ritiro estivo-, che si sposano con un campionato come la serie B adatto ai combattenti. In A, però, forse farebbe più fatica. Andrea non mi sta meravigliando dal punto di vista tecnico. È il piglio con cui sè presentato che fa la differenza. Sa quello che vuole -ha concluso Amoruso-, è molto serio, vive per il calcio”. Amoruso si è poi soffermato sulle assenze in casa rosanero, affermando che non avranno peso, dato il valore assoluto della rosa del Palermo. “Lafferty-Dybala è una coppia ben assortita. E poi Iachini ha in organico gente che giocherebbe titolare in qualsiasi altra squadra del torneo cadetto e in molte di A. Le assenze peseranno quasi zero”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy