Sampdoria, Montella: “Viviano da Nazionale. Io ct? Se mi contattano…”

Sampdoria, Montella: “Viviano da Nazionale. Io ct? Se mi contattano…”

Il tecnico dei blucerchiati: “Quando ci sarà un contatto con la Federazione, ci penserò”

1 Commento

A caccia del punto salvezza.

La Sampdoria non può di certo essere inclusa tra le squadre che lottano ancora per mantenere la categoria, ma Vincenzo Montella vuole dormire sonni tranquilli e tiene alta la concentrazione, nonostante i 40 punti siano già in cascina. “Dobbiamo chiudere nel miglior modo possibile – ha detto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Palermo -. Inseguiremo la vittoria fino alla fine. Sappiamo che il Palermo sta attraversando un momento particolare, non potrà contare sul calore di tutto il pubblico e noi cercheremo di approfittarne. Ci basta un punto, ma non importa: inseguiremo la vittoria, sarà gara vera al Barbera”.

Ballardini: “Testa, cuore e gambe per salvare il Palermo. Vazquez c’è, Gila pure. Carpi favorito? Sorvoliamo”

Infortuni – “Cassano e Alvarez stanno bene, saranno dei nostri e vediamo se li schiererò dal primo minuto. Moisander invece è ancora out. Il Palermo ci mandò in B nel 2011? Non ci importa il passato. I giocatori no vogliono vendicare quel precedente. Se si vince è perché abbiamo una cultura sana. Abbiamo stimoli per vincere e fare bene: siamo dei professionisti”, le parole dell’allenatore campano.

Gli avversari – “Zamparini ha annunciato un Palermo agguerrito? Per questo motivo dovremo coniugare astuzia a qualità. Saremo concentrati sui punti deboli del Palermo: colpiremo nel momento più opportuno. La testa deve essere soltanto su questa partita: abbiamo in mano la pallina per chiudere i conti della nostra salvezza, dobbiamo sfruttarla appieno“.

Nazionale – Ultima chiosa sulla Nazionale. “Viviano è un ragazzo d’oro. Alla Sampdoria ha trovato il suo ambiente ideale. La Nazionale? Fosse per me, Emiliano sarebbe il secondo di Buffon negli Azzurri – ha sottolineato -. Io ct? Contatti con la Nazionale non ce ne sono stati. Quando ci sarà un contatto, ci penserò. Allenare la Nazionale è sempre un vanto”.

Sampdoria, Diakité: “Giocheremo per vincere tutte le partite”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Margherita Angelino - 11 mesi fa

    Così fai fallire pure la nazionale

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy