Sampdoria, Fernando: “Era destino che segnassi contro il Frosinone. Che rabbia quella traversa, la salvezza…”

Sampdoria, Fernando: “Era destino che segnassi contro il Frosinone. Che rabbia quella traversa, la salvezza…”

L’intervista al centrocampista blucerchiato.

Commenta per primo!

Due a zero all’andata, due a zero al ritorno. La Sampdoria di Vincenzo Montella consegue la settima vittoria stagionale, battendo il Frosinone nella stessa maniera in cui aveva perso al Matusa un girone fa. E’ pareggio nello scontro diretto tra blucerchiati e ciociari. Adesso i punti in classifica per i genovesi sono 28, uno in più del Palermo (quartultimo) e cinque in più dei giallo-azzurri (terzultimi in graduatoria). A far partire la festa in casa Samp, ieri pomeriggio, ci ha pensato Fernando, al suo secondo centro in serie A. “Era un po’ difficile questa partita, come tutte del resto nel campionato italiano – spiega il brasiliano ex Shakhtar Donetsk -. All’inizio del match sono riuscito nell’impresa di colpire per un’altra volta la traversa (ride, ndr). A quel punto mi sono arrabbiato e mi sono detto ‘No, oggi la palla deve entrare‘. Quando è arrivato il gol, a seguito del mio inserimento senza palla, sono esploso di gioia. Era destino”.

Squadra in crescita –Da circa tre-quattro partite abbiamo ritrovato la nostra condizione ottimale“, ha aggiunto Fernando a Samp Tv. “Stiamo meglio, ognuno di noi riesce a dare il proprio contributo senza problemi. L’obiettivo è continuare su questa strada perché mancano ancora dei punti per sentirci al sicuro“, conclude.

GUARDA: VIDEO Sampdoria-Frosinone 2-0, gli highlights del match

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy