Sampdoria-Bologna, Giampaolo: “Il mio compito? Migliorare i giocatori e vincere le partite, tutto il resto…”

Sampdoria-Bologna, Giampaolo: “Il mio compito? Migliorare i giocatori e vincere le partite, tutto il resto…”

Le dichiarazioni del tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo

Tutto pronto per Sampdoria-Bologna.

I blucerchiati, attualmente a centro classifica con 16 punti frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, ospitano i rossoblù, terzultimi in classifica con un bottino di 11 punti: il match, valido per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A, mette in palio tre punti importanti.

Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, che nelle ultime cinque partite ha raccolto soltanto due punti, è consapevole di non raccogliere l’unanimità ambientale.

Per questo, in conferenza stampa, ha caricato l’ambiente in vista della delicata gara contro gli uomini di Filippo Inzaghi, in programma alle ore 20:30 a Marassi: “Io devo fare due cose: migliorare i giocatori e vincere le partite. Tutto il resto non fa parte del mio mestiere. Negli anni ho imparato a dare il giusto peso alle cose, anche se non si impara mai abbastanza. Non posso pensare di giocare 38 partite in discesa, non può farlo nessun allenatore di nessuna squadra della nostra fascia. Allora ci sono momenti in cui devi sapere stare nelle difficoltà. E in questi tre anni ci siamo già stati almeno un paio di volte”.

“Come ne siamo usciti? Perdendo lucidità? Cambiando o stravolgendo? No, continuando il nostro percorso – ha sottolineato il tecnico -. Del quale non devono però fare parte gare anonime come quella con il Torino. Se poi si ripetono addirittura con una certa continuità, significa che ci sono problemi. Il quarto gol di Roma, non lo posso prendere. È grave pensare che 4-1 vale 3-1, no. Devo giocare coerentemente fino al 95’. Questo è quello che dobbiamo rimproverarci perché mina tutto il resto. La sconfitta ci può stare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy