Ferrero: “Ero a Londra e mi proposero un club”

Ferrero: “Ero a Londra e mi proposero un club”

“A me piace vincere, però ha ragione Mihajlovic, il salto di qualità nella mentalità dei ragazzi va sottolineato. Avanti così. Io non sono uno che s’accontenta, mi piace.

Commenta per primo!

“A me piace vincere, però ha ragione Mihajlovic, il salto di qualità nella mentalità dei ragazzi va sottolineato. Avanti così. Io non sono uno che s’accontenta, mi piace vincere e sono venuto a Genova per fare qualcosa di speciale. L’ho detto subito: la parte sinistra della classifica è elegante, quindi da Sampdoria“. Lo ha detto il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, alle colonne de ‘Il Secolo XIX‘. Nel corso dell’intervista al quotidiano di Genova, il patron blucerchiato racconta anche un piccolo retroscena risalente a questa estate. “Ero a Londra, avevo un appuntamento per acquistare Balanta. Ma erano talmente tanti i procuratori attorno al calciatore che mi hanno offerto persino di comprare un club”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy