Monchi lascia il Siviglia: “Incontrato la Roma, ma non ho firmato”

Monchi lascia il Siviglia: “Incontrato la Roma, ma non ho firmato”

Le parole dell’ormai ex direttore sportivo del Siviglia: salvo inattesi sviluppi, Monchi sarà il nuovo ds della Roma.

Commenta per primo!

Di certo, ad oggi, vi è il suo addio dopo un ventennio al mondo “sevillista“.

Ramon Rodriguez Verdejo, per tutti Monchi, non sarà più il direttore sportivo e tecnico del Siviglia. Dopo averlo anticipato ieri con comunicato, oggi la conferenza stampa che lo ha visto in qualità di protagonista assieme al presidente del club andaluso, Jose Castro Carmona. Nei giorni scorsi Monchi ha incontrato la Roma di James Pallotta che sembrerebbe aver raggiunto un accordo pluriennale (si parla di tre stagioni) con il dirigente spagnolo. La sua presenza non equivarrà a un allontanamento di Ricky Massara, il quale rimarrà sempre in seno alla società capitolina. “Il Siviglia – esordisce Monchimi ha fatto più proposte ma ho preferito per l’addio. Questa conferenza stampa sarà molto difficile perché è fatta con due persone. In primo luogo vorrei rispondere alle domande e poi dire una parola di ringraziamento. Ho chiesto un evento allo stadio dopo la partita contro il Deportivo. Voglio ringraziare tutti. Da cosa scaturisce l’addio? Come ds, nel maggio scorso ho avuto l’idea di cambiare, ma nel modo sbagliato, ma mi è rimasta sino ad oggi. A volte è complicato. L’unica cosa certa è che oggi sono qua. Ho il bisogno di cambiare, capita a tutti nella vita”.

I giornalisti spagnoli non possono non chiedergli della Roma: “Non ho firmato con la Roma. È vero però che la Roma ha mostrato interesse per me, ma non c’è nessun accordo, nessun contratto triennale. Sono stato a Londra e mi scuso pubblicamente. Non c’è niente di chiuso con la Roma, ho sentito il loro progetto e nient’altro. Non c’è solo la Roma interessata a me. Ho un obiettivo di questa conferenza: ringraziare tutti quanti, chi mi ha capito, che no. Rispetto tutti. Vi posso giurare che ogni volta ho sempre pensato al Siviglia anche quando avrei potuto avere conseguenze. Per esempio avevo saputo che Banega stava andando via da gennaio, ma per il bene del club non ho potuto dire nulla“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy