Zamparini, l’arte di fare incazzare i tifosi del Palermo

Zamparini, l’arte di fare incazzare i tifosi del Palermo

Il patron continua nel suo errore di sempre, ovvero quello di sottovalutare il malcontento e sminuire la critica nei suoi confronti. Perché chi contesta non sono “i soliti cinquanta”, non è vero che è con lui “il 98% dei palermitani” e che a contestarlo sono solo “i centri sociali”.

I tifosi contestano Zamparini a Bad Kleinkirchheim a pochi metri di distanza.
I tifosi contestano Zamparini a Bad Kleinkirchheim a pochi metri di distanza.

Di William Anselmo

Qualcuno provi ad illuminare quell’uomo, perché o vuol far finta di non capire o qualcuno gli racconta una realtà diversa da quella che è… e lui ci crede.

Non regge più la solita storia del “ma sono quelli del webbe“, “sono quattro gatti su internet”. No, per niente. Il malcontento è diffuso e trasversale. Quello che non viene compreso dal proprietario del PalermoCalcio, Maurizio Zamparini, è che non si tratta solo di una questione di risultati sportivi. Spesso basta una parola fuori posto per far scattare l’orgoglio del tifoso palermitano.

…che ovviamente s’incazza.

E Zamparini ne ha fatto un’arte di fare incazzare i tifosi del Palermo. Non so se consapevolmente o inconsapevolmente, ma di certo manca quel tatto che servirebbe ogni tanto per provare a ricucire la ferita. Invece no. Dritto come un treno, sulla ferita lui ci mette pugni di sale.

Così se la campagna abbonamenti è un flop, “si vede che i tifosi compreranno più biglietti“; se cinquecento tifosi lo contestano, “ma sono quelli dei centri sociali“; se gli insulti su Internet non si contano, “il 98% dei palermitani mi ama“. E potremmo continuare con le frasi cult dove l’amarezza dei tifosi viene mortificata in meno di un secondo.

L’errore sta proprio nel sottovalutare l’amore che si trasforma in contestazione. Si è arrivati ad una frattura insanabile, con una parte del tifo irremovibile sul “Zamparini Vattene“, mentre dall’altra parte si portano avanti ormai discorsi molto pragmatici, dove la passione viene messa da parte in favore di fredde analisi del bilancio da cui si studia a tavolino come investire sul calciomercato.

Ma il calcio non è solo economia. Il calcio è passione e gioia, emozioni e svago, riscatto sociale e orgoglio. E se oggi questi valori sono solo uno sbiadito ricordo sia per Zamparini, sia per i tifosi rosanero, allora significa che c’è qualcosa che non va.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giovanni Migliore - 1 anno fa

    Tranquilli; vinciamo la serie B; con 10 punti di vantaggio; ps: l’ha detto Zamparini;

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 1 anno fa

    ma veramente qui qualcuno crede che con sta squadra vinceremo il campionato?con balogh posavec i scarsoni dello scorso anno e con quattro acquisti di lega pro??questo sta facendo ancora cassa..goldaniga doveva rimanere e lo ha venduto,lo faso ha il cartellino col prezzo mentre casualmente le pippe slave sono incedibili.già la scelta di ds e allenatore è tutto un programma
    ps già su rispoli e nestorosky comincia a dire che non sono incedibili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pietrogiambanco6_908 - 1 anno fa

      Bravo tu si che t’intendi di calciatori….anche se non li hai mai visti giocare!
      Coronado per te è uno scarsone…..meditate gente, meditate, prima di parlare.
      Goldanica fino a qualche mese fa veniva fischiato per degli errori madornali….e ora lo rimpiangiamo?boo!!!
      Ti ricordo che a Palermo abbiamo avuto calciatori come Pepe, Darmian, Belotti, klich( stopper del Torino)….riserve a Palermo ma andati via da Palermo sono diventati nazionali..PER DIRE QUANTO NE CAPIAMO DI GIOCATORI.
      SPERO DI SBAGLIARE MA PENSO CHE SHALLAI E’ UN OTTIMO GIOVANE CALCIATORE E NE SENTIREMO PARLARE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pietrogiambanco6_908 - 1 anno fa

      RICORDA CHE POSAVEC E BALOH SONO GIOVANISSIMI E SI PUO’ SBAGLIARE FACILMENTE A GIUDICARLI….SONO BRAVI MA DEVONO CRESCERE. LO SCARSONE LO PUOI DIRE AL GIOCATORE DI TRENTANNI. TI RICORDO CHE UN CERTO TONI E’ ESPLOSO A 27 ANNI FINO AD ALLORA ERA CONSIDERATO MEDIOCRE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Caro Zampa quest’anno la vedo dura ti puoi fare le sagome di cartone per riempire lo stadio questa retrocessione per come e maturata finché ci sarai tu come presidente non te la perdoneranno mai più il popolo palermitano è buono e caro ma quando si arrabbia son guai ci sono modi e modi per retrocedere ma come hai aggito tu prendendo per il culo i tifosi è stato un affronto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabrizio DC - 1 anno fa

    Via Zamparini dalla Nostra Cittá

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giovanni Lentini - 1 anno fa

    Prima o poi i nodi verranno al pettine; spero prima che i limiti d’età non impediscano un soggiorno (vitto e alloggio pagati), anche per un solo weekend,dove meglio dovrebbe collocarsi cotale eroe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Stefano Ralli - 1 anno fa

    Ma a Zamparini che cavolo gliene puô fregare dei tifosi? Certo che fa lo gnorri! Per lui il Palermo è un azienda che fattura utili. STOP! Fessi sono quelli che pensano il contrario e che immaginano il presidente che si sveglia al mattino domandandosi: come posso rendere felici i tifosi palermitani? AhahahahahXD Ma piû di riconfermare Posavec titolare, Chochev, Jajalo, Sallai e Balog come altro deve dimostrare il suo disinteresse per i tifosi? Un presidente che da due anni cerca di retrocedere volontariamente ! La cosa che mi diverte è vedere i polli che ancora lo difendono XD

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Franco Di Maria - 1 anno fa

    E fa benissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi Riina - 1 anno fa

      Lei è evidentemente tifoso di zamparini e non del Palermo. Saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sebastiano Burgio - 1 anno fa

    Incazzare si ma ride bene chi ride per ultimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy