Pescara, Zeman: “Credo nella salvezza, ma non giochiamo da squadra. Mancano basi tattiche”

Pescara, Zeman: “Credo nella salvezza, ma non giochiamo da squadra. Mancano basi tattiche”

Le parole del tecnico boemo alla vigilia del match contro il Milan.

Commenta per primo!

L’ultima posizione in classifica non lascia tante possibilità al Pescara, ma Zdnek Zeman crede fermamente nella salvezza.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara interna contro il Milan, il tecnico boemo si è detto deluso per il mancato raggiungimento degli obiettivi personali prefissati ad inizio avventura biancazzurra, una situazione che preoccupa non poco l’ex Roma: “Pensavo di incidere di più sulla squadra, ma sono mancate le basi tattiche perché questa formazione era abituata a giocare in un altro modo. Montella? Era un giocatore molto bravo, non l’ho mai allenato, ma lo feci prendere a Sensi, l’allora presidente della Roma. I miei ragazzi  hanno esperienza ma giocano troppo in modo individuale. Ad Avezzano giovedì in amichevole ho provato alcune cose, ma tatticamente siamo ancora in ritardo. Nella settimana di pausa abbiamo fatto un lavoro fisico e tattico, e sto continuando a convincere i ragazzi a giocare in un certo modo“.

Formazione? Campagnaro e Bahebeck hanno giocato poco e in settimana ho lavorato con loro. Sceglierò la formazione domani. È più per disperazione che dovrò cambiare qualcosa. Deciderò prima della partita anche perché voglio pensarci bene. Coulibaly? Siamo in tanti a centrocampo, ma lui non sarebbe una sorpresa perché fa parte della rosa. Al di là di chi giocherà- ha continuato il tecnico del Delfino- , spero che i ragazzi riescano a trovare ancora maggiori motivazioni sapendo che avremo di fronte una grande squadra come il Milan. Stiamo parlando di una squadra con buoni giocatori che gioca bene, ma forse concede qualcosa dietro. La partita è difficile e lo sappiamo, ma dobbiamo provarci. Io credo ancora nella salvezza“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy