Pescara, Sebastiani: “Il rigore al Napoli? Bizarri ha detto che era fallo su di lui”

Il patron della compagine biancazzurra smorza le polemiche legate al rigore non dato al Napoli in occasione della sfida dell’Adriatico.

Commenta per primo!

“Bizzarri ha detto che Rocchi ha fischiato un fallo a suo favore, per questo il rigore non sussiste”.

E’ lapidario il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, nel commentare l’episodio che ha scatenato l’ira di tutto l’ambiente partenopeo, in occasione del rigore non dato dall’arbitro Rocchi durante la sfida dell’Adriatico, che ha visto il Napoli impattare sui volenterosi biancazzurri di Massimo Oddo.

Pescara, Sebastiani: “Lapadula al Milan? Forse ha preso la scelta sbagliata”

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, il patron abruzzese ha così commentato il 2-2 maturato alla prima giornata del campionato di Serie A sul campo della compagine neopromossa.

“Ieri abbiamo giocato molto bene per i primi sessanta minuti, poi sono emersi i valori del Napoli: se fai entrare Milik e Mertens al posto di Gabbiadini ed Insigne… ovvio che noi due così in panchina non ce li abbiamo. Se Coda non commette quell’errore sul 2-2, magari noi vinciamo la partita, il che non sarebbe stato nemmeno ingiusto. Oddo è intelligente, studia tutto e non lascia nulla al caso. Il rigore? Non avevo rivisto l’episodio, ho parlato con Bizzarri, il quale mi ha assicurato che c’era un fallo su di lui visto da Rocchi: rivedendolo ci può stare, ma se c’è fallo prima allora si discute di aria fritta. Dobbiamo rimanere umili e con i piedi per terra, è fondamentale salvarsi, il tempo dirà se soffrendo o meno. Ho chiesto Grassi a Giuntoli? Già l’ho fatto qualche giorno fa, i rapporti sono buoni. Il ragazzo è un calciatore giovane che ha voglia di giocare, e qui troverebbe la piazza giusta. A metà settimana mi aspetto una risposta, sperando in un esito positivo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy