Pescara, Muntari: “FIFA e UEFA non prendono sul serio il problema razzismo. Mio consiglio a chi subisce cori…”

Pescara, Muntari: “FIFA e UEFA non prendono sul serio il problema razzismo. Mio consiglio a chi subisce cori…”

Le parole del centrocampista del Pescara, Sulley Muntari.

Commenta per primo!

Il razzismo è una piaga che sta peggiorando in tutto il mondo. Sono stato trattato come un criminale. A Cagliari sono uscito dal campo perché ho ritenuto giusto per me farlo dopo gli abusi che ho subito“.

Non si placa lo sfogo del centrocampista del Pescara, Sulley Muntari, che intervenuto ai microfoni della BBC, ha ancora una volta parlato dell’episodio di razzismo in cui è stato coinvolto durante la sfida contro il Cagliari. “Se accadesse nuovamente una cosa del genere non avrei problemi a rifarlo e consiglierei di fare lo stesso anche ad altri giocatori. Se non se la sentono di continuare devono andarsene. La FIFA e la UEFA non stanno prendendo sul serio il problema del razzismo. Loro si preoccupano di ciò che vogliono. Se davvero volessero combattere il razzismo dovrebbero semplicemente affrontare il problema. Invece non hanno niente da dire in merito e questo è il vero problema. Forse Infantino farà qualcosa a riguardo. Ha una mentalità diversa e credo che sia capace di fare qualcosa per combattere il razzismo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy