Caso Muntari: anche Le Iene a Pescara dopo i cori razzisti di Cagliari

Caso Muntari: anche Le Iene a Pescara dopo i cori razzisti di Cagliari

Dino Giarrusso, inviato del noto programma di Italia Uno, è sbarcato in quel di Pescara dopo la protesta anti-razzismo (e la squalifica) del giocatore ghanese.

Commenta per primo!

Un esempio per Zeid Ra’ad al-Hussein, alto commissario Onu per i diritti umani; da squalifica, invece, per il Giudice Sportivo.

La protesta anti-razzismo di Sullay Muntari continua a far parlare. Il giocatore del Pescara, recentemente vittima di cori razzisti da parte di alcuni tifosi del Cagliari, dovrà scontare un turno di stop in campionato: Muntari, domenica scorsa, è stato espulso per doppia ammonizione (una per proteste e una per aver lasciato il rettangolo di gioco senza autorizzazione). E diversi gli attestati di vicinanza giunti dal mondo del calcio per il centrocampista ghanese. Ma non solo.

Nella giornata di ieri, nel corso della seduta di allenamento pomeridiana della squadra abruzzese al Poggio degli Ulivi, si sarebbe registrata anche un’incursione de ‘Le Iene‘. L’inviato Dino Giarrusso accompagnato dalle telecamere del noto programma in onda su Italia Uno, si sarebbe intrufolato nel centro sportivo di Pescara per affrontare il delicato tema del razzismo insieme al protagonista della vicenda. A Muntari, inoltre, sarebbe stato consegnato simbolicamente un ‘Pallone d’Oro’. Il servizio andrà certamente in onda nel corso delle prossime puntate, tra domenica e martedì.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy