Nesta: “Il mio maestro è Ancelotti, seguo Inzaghi e Gattuso. Il futuro…”

Nesta: “Il mio maestro è Ancelotti, seguo Inzaghi e Gattuso. Il futuro…”

Alessandro Nesta, allenatore del Perugia, parla dei suoi esempi ma anche del futuro. Il sogno si chiama Milan

Alessandro Nesta studia dai suoi grandi insegnanti ed ex compagni.

Per il grande ex difensore di Lazio e Milan è iniziata ormai da un paio di stagioni la nuova avventura nei panni di allenatore. Così, dopo gli esordi negli Stati Uniti in quel di Miami, per il romano la nuova tappa del suo percorso in panchina passa da Perugia. E nel corso di un’interivsta per la Gazzetta dello Sport, Nesta ha parlato del suo grande insegnante Carlo Ancelotti, attualmente alla guida del Napoli, ma anche degli ex compagni Simone Inzaghi e Gennaro Gattuso, i quali guidano con successo rispettivamente Lazio e Milan: “Il mio punto di riferimento è Ancelotti. Ha grande entusiasmo e vorrei essere come lui, anche se io mi arrabbio molto di più. Certo, quando si arrabbiava lui, si sentiva. Inzaghi e Gattuso? Simone attacca con tanti giocatori, è bello da vedere, con una squadra molto alta e coraggiosa. Rino è in evoluzione: prima era più difensivo, ora propone un calcio più d’attacco con palleggio, sta facendo un percorso di crescita. Maldini al Milan? Finalmente! Poi chissà: devo fare bene adesso, quello che ho fatto da calciatore è alle spalle. Mi devo conquistare tutto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol