Parma, Faggiano: “Che emozione vincere a San Siro, ora però testa al Cagliari. Dobbiamo crederci sempre…”

Parma, Faggiano: “Che emozione vincere a San Siro, ora però testa al Cagliari. Dobbiamo crederci sempre…”

Soddisfatto per la vittoria, il direttore sportivo gialloblu carica i ducali: “Fare 3 punti qui equivale a farne 10 in 4 partite. Continuiamo così, lottiamo su ogni pallone”

Sorpresa a San Siro: il Parma batte l’Inter e riapre la crisi nerazzurra.

Subentrato nel secondo tempo al posto dell’infortunato Massimo Gobbi, Federico Dimarco, difensore dei ducali in prestito dagli interisti, ha impallinato Handanovic – al 79′ -, mettendo a segno la rete del definitivo 0-1.

Soddisfatto della prestazione dei gialloblù, il direttore sportivo Daniele Faggiano, che intervenuto in mixed zone al termine della gara, ha espresso tutta la propria soddisfazione per l’importante successo ottenuto contro gli uomini di Luciano Spalletti: “L’emozione c’è sempre, però io sto guardando già al Cagliari. E’ normale che fare 3 punti qui equivale a farne 10 in 4-5 partite. Adesso, però, dobbiamo continuare così, lottando su ogni pallone. Dobbiamo crederci sempre”.

“Io – ha continuato l’ex rosanero -, spero che il Parma sia sempre vispo e sveglio. Non mi è piaciuta la gara con la SPAL, però con Inter e Juventus abbiamo provato a giocare: non facciamo catenacci. L’allenatore ha sempre lavorato, c’è un percorso con lui. In questa prima parte di stagione mi ritento abbastanza contento di Gagliolo, Iacoponi e Barillà, ma anche di tutti quelli che c’erano e di quelli che si stanno integrando nel gruppo”.

Parole al miele per Dimarco: “E’ un ragazzo giovane. Tende molto ad attaccare, però oggi ha fatto bene anche in fase difensiva. L’Inter crede molto in lui, infatti noi ce l’abbiamo in prestito secco – ha concluso Faggiano –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol