Zamparini: “Vi racconto la riunione nello spogliatoio. C’è una cosa che non mi piace. Problemi Tedino-squadra? I calci nelle p**le…”

Zamparini: “Vi racconto la riunione nello spogliatoio. C’è una cosa che non mi piace. Problemi Tedino-squadra? I calci nelle p**le…”

Le parole del numero uno di viale del Fante: ” C’è una situazione fisica che non mi piace, corriamo la metà degli altri e non va bene…”

di Mediagol3, @Mediagol

Il patron del Palermo, Maurizio Zamparini, è stato intervistato ai microfoni del ‘Giornale di Sicilia’.

Il numero uno di viale del Fante è tornato a parlare del momento difficile della sua squadra, reduce da due sconfitte consecutive maturate in campionato contro Empoli e Foggia. Sabato pomeriggio, invece, la squadra di Bruno Tedino sfiderà in trasferta il Perugia di Roberto Breda.

“Ho visto una squadra che ha voglia di riprendersi, che si è anche riunita nello spogliatoio per trovare una soluzione a questo momento complicato. Dobbiamo tornare quelli di prima, la mia visita è propedeutica a questo. C’è una situazione fisica che non mi piace, corriamo la metà degli altri e non va bene – ha dichiarato l’imprenditore friulano -. Problemi tra la squadra e Tedino? Assolutamente, la squadra è con Tedino, i giocatori sono tutti con l’allenatore. Qualcuno vorrebbe che iniziasse a dare qualche calcio nelle p… ma questo succede in tutte le squadre. Io mi aspetto che Tedino faccia da papà con la squadra, come fatto finora. Se a Natale eravamo in testa senza bisogno di dare calci, allora torneremo lì facendone ancora a meno”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ippolito - 6 mesi fa

    In sintesi questo vuole i diritti Tv presi attraverso la promozione in serie A, imporre come sempre i giocatori che a fine stagione venderà al miglior offerente per fare cassa attraverso l’assurda presunzione che si distinguano in un campionato mediocre come la serie B e rimpiazzarli con una cartata di giovani sconosciuti che prenderebbe come sostituti una volta promossi nel massimo campionato…l’arroganza di questo individuo unita ad una pazzesca presunzione vedi il mercato definito da 10 per non aver venduto i pezzi cosiddetti pregiati sono il delirante coronamento della sua folle gestione..adesso che le concorrenti e le altre medio forti si sono rinforzate i nodi stanno venendo al pettine…in matematica si conclude un teorema con: come volevasi dimostrare..in sigla. C.V.D

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ultimos - 6 mesi fa

    Carissimo Presidente non credo che questo possa avvenire. La rosa del Palermo è deficitaria sotto molti aspetti, ma soprattutto in attacco ed in difesa. Se in difesa si era messa una toppa cementando il gruppo, in attacco proprio non ci siamo. In più ora senza Cionek anche in difesa si deve ricreare un equilibrio (non si può fare affidamento su un portiere da terza categoria come Posavec). Ritengo che il primo problema sia stato un mercato deficitario, fatto di partenze e non solo di arrivi (come sarebbe dovuto essere per una squadra vogliosa di risalire in A).

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy