Zamparini: “Tedino-Stellone? Ecco la differenza. Lottiamo per la promozione in A, a gennaio…”

Zamparini: “Tedino-Stellone? Ecco la differenza. Lottiamo per la promozione in A, a gennaio…”

Le parole del numero uno di viale del Fante dopo Carpi-Palermo: “L’arrivo di Rino Foschi ha dato tanto all’ambiente”

Il patron del Palermo Maurizio Zamparini è intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di RMC Sport.

Primo oggetto di discussione, il momento della squadra allenata da Roberto Stellone, reduce dalla vittoria in trasferta contro il Carpi: 0-3 è, infatti, il risultato finale maturato ieri sera fra le mura dello Stadio “Sandro Cabassi” in occasione della sfida valida per la decima giornata del campionato di Serie B. Un successo, quello conquistato grazie alle reti siglate da Falletti, Jajalo e Nestorovski, che ha permesso ai rosanero di volare al secondo posto in classifica, ad una lunghezza di distanza dal Pescara di Bepi Pillon.

“Momento positivo per il Palermo? E’ una squadra molto solida come lo era l’anno scorso, la differenza è che Stellone la sta conducendo molto bene anche sotto l’aspetto psicologico. Altra cosa da sottolineare è anche l’arrivo di Foschi che ha dato tanto all’ambiente, un dirigente che è sempre stato al mio fianco e che ha fatto un lavoro davvero ottimo – ha spiegato Zamparini –. L’errore da non fare per raggiungere la A? Non possiamo parlare di errori ma di situazioni diverse, il Palermo aveva un allenatore che non aveva l’esperienza adatta né per la categoria né per vincere, abbiamo semplicemente preso un tecnico poco esperto. Il Palermo ad ora non potrebbe giocare in Serie A, per la massima serie servono almeno 4 o 5 innesti in più. Il mercato di gennaio è improntato su alcune uscite e sull’entrata di alcuni giocatori importanti, ricordo che ai tempi di Guidolin a gennaio comprammo sette giocatori di alto livello. Avversarie? Ho visto giocare il Pescara quest’anno molto bene con un allenatore buono, sono però 4 o 5 le squadre che lotteranno per la Serie A e ci metto anche il Palermo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy