Zamparini: “Le squadre più forti le ho avute con Guidolin e Sabatini, quello era il Palermo che sognavo”

Zamparini: “Le squadre più forti le ho avute con Guidolin e Sabatini, quello era il Palermo che sognavo”

L’Intervista al presidente del Palermo: “Direi che l’emozione più grande l’abbiamo avuta quando ho riportato la squadra in Serie A dopo tanti anni con Guidolin”.

1 Commento

Fra poco più di dieci ore, Palermo-Torino chiuderà l’ottava giornata di campionato.

In occasione del ‘Monday Night’ in programma questa sera al Renzo Barbera, i rosanero giocheranno la millesima gara in Serie A della loro storia. Intervenuto ai microfoni di SkySport24, il patron Maurizio Zamparini ha ricordato i momenti più importanti della sua gestione.

“Direi che l’emozione più grande l’abbiamo avuta quando ho riportato la squadra in Serie A dopo tanti anni con Guidolin: il miglior Palermo l’ho avuto l’anno dopo quando abbiamo totalizzato nel girone d’andata 38 punti. Qualche anno dopo ho avuto una squadra molto forte, con Pastore, Cavani, Hernandez: era il Palermo che sognavo – ha dichiarato Zamparini -, perché sognavo che quei giovani diventassero dei fuoriclasse. Quindi, riassumendo, il Palermo di Guidolin e il Palermo con Sabatini sono le squadre più forti che ho avuto. Avevamo dei giovani di grandissima qualità: avevamo Ilicic, Miccoli, avevamo tanta gente di qualità anche in difesa: come Barzagli, Zaccardo, Grosso… Avevamo 5-6 nazionali di primissimo livello”. 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Infatti li hai fatto scappare tutti e 2

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy