Zamparini: “Futuro Palermo? Incontrati Tacopina e Perinetti, la situazione”

Zamparini: “Futuro Palermo? Incontrati Tacopina e Perinetti, la situazione”

Le dichiarazioni del presidente rosanero.

2 commenti

“La retrocessione sarebbe una iattura anche per la cessione del club a qualche imprenditore serio, possibilmente straniero. La visibilità e i proventi della Serie A non sono quelli del campionato di Serie B“. Lo sottolinea Maurizio Zamparini nel corso di un’intervista al ‘Giornale di Sicilia‘. “I contatti veri e concreti, al momento, non ci sono. Ma ci sono tante idee. Non mi spiacerebbe una proprietà statunitense, sarebbe molto meglio trovare un imprenditore importante del Nord America che qualche cinese o arabo – aggiunge il patron -. Tacopina è venuto a trovarmi a casa in compagnia di Perinetti. Sette-otto anni fa s’era detto interessato ad acquistare in prima persona il Palermo, ma io avevo rifiutato, all’epoca la cessione non era un mio obiettivo. Adesso ho chiesto, senza impegno, di verificare se negli Stati Uniti, magari fra i tanti italo-americani di origini siciliane, ci sono investitori che possono guardare con interesse a una realtà come la nostra. C’è bisogno di gente affidabile, ci siamo già fatti scappare Saputo. La sua famiglia ha un patrimonio importante, sarebbe stato un bel colpo, ma non c’è mai stato un interesse da parte loro per il Palermo”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Skifiato - 2 anni fa

    Sto pregando tutte le sere in inglese. Un presidente italoamericano di origini siciliane sarebbe una figata, magari ki picciuli però.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ronemax - 2 anni fa

    Zamparini… dai, fai il possibile per non retrocedere. Il Palermo ha bisogno di un presidente serio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy