Zamparini e le offese a De Zerbi, la cronistoria: Di Marzio e Simic invece…

Zamparini e le offese a De Zerbi, la cronistoria: Di Marzio e Simic invece…

Dal 30 novembre al 7 gennaio: tutti gli attacchi di Zamparini a Roberto De Zerbi (con cui sta discutendo per il futuro della panchina del Palermo). Gianni Di Marzio e Simic invece…

Commenta per primo!

Zamparini-De Zerbi

Non siamo ai livelli di “Iachini? Un deficiente!“, ma ci avviciniamo di molto.

Il rapporto tra Zamparini e De Zerbi, post-allontanamento del tecnico ex Foggia, lo si può ricostruire attraverso le molteplici uscite del patron friulano. Nessuna dichiarazione ufficiale, invece, da parte dell’allenatore classe ’79. Il presidente del Palermo ha dato a De Zerbi del “penoso“, del “deludente“, del “presuntuoso“, l’ha tacciato di aver “preso in giro i tifosi“. Ecco, tutti gli attacchi che l’imprenditore friulano starebbe chiarendo proprio col diretto interessato, a cui starebbe chiedendo di tornare alla guida della squadra siciliana.

Panchina Palermo: se De Zerbi dice ‘no’ a Zamparini, perde emolumenti e 500mila euro

Maurizio Zamparini il 30 novembre 2016: “Palermo-Spezia è stato uno spettacolo penoso. Penosa la squadra e penoso De Zerbi. Il giorno prima della partita gli avevo mandato un sms dicendogli che non m’interessava nulla della partita con la Fiorentina e che quello con lo Spezia era un passaggio molto delicato dal punto di vista psicologico. Per questo motivo gli ho chiesto di fare giocare tutte le prime linee. E lui cosa ha fatto? Ha schierato una squadra con tante riserve. Sono certo che lo ha fatto per farci cacciare e, a questo punto, chiederò la risoluzione del contratto per gravi inadempienze. Sono molto deluso perché questa, più che un offesa a me, è un’offesa al pubblico di Palermo e alla sua passione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy