Zamparini e il mercato: “Lo farò con Simic, lui sarà il mio rappresentante a Palermo”

Zamparini e il mercato: “Lo farò con Simic, lui sarà il mio rappresentante a Palermo”

Daniele Faggiano è già un lontano ricordo. Zamparini, per il mercato di gennaio, si affiderà alla consulenza di Dario Simic.

2 commenti

Ha seguito la squadra rosanero prima a Boccadifalco, quindi a Coccaglio e infine a Firenze, nella rifinitura pre-gara del match contro la Fiorentina.

A Coverciano, dove i rosanero hanno preparato la sfida di domenica scorsa, Dario Simic è arrivato con la consapevolezza di dover svolgere un ruolo ufficiale per il Palermo. Sì, perché da venerdì scorso, dalle 17.45 circa, è il nuovo consulente personale del Presidente Zamparini per il collegamento ed il supporto aziendale con allenatore, staff e squadra.

Quando gli è stata posta la domanda sul calciomercato di gennaio, Simic non ha esitato a rispondere che… “Sì, mi occuperò delle operazioni in entrata e in uscita insieme a presidente e allenatore”. Sebbene non possieda il patentino da direttore sportivo, è pacifico ammettere che l’ex difensore di Milan e Inter raccoglierà l’eredità lasciata da quel Daniele Faggiano dimessosi giusto tre mesi dopo Davide Ballardini.

E, in vista di gennaio, arriva anche la conferma del numero uno del club di viale del Fante: Dario Simic sarà l’uomo mercato dei rosanero. “Lavorerò con Corini e Simic per individuare i rinforzi migliori. Il croato non sarà soltanto un uomo mercato, ma – tiene a precisare Zamparini in un’intervista al ‘Giornale di Sicilia‘ – a tutti gli effetti il mio rappresentante a Palermo, da dove io sono lontano“. L’imprenditore di Aiello del Friuli pensa che la sua squadra possa presto dimostrare di “non essere poi così inferiori a Genoa, Sampdoria e Atalanta”: serviranno dei rinforzi e servirà anche che alcuni calciatori, già in organico, diano continuità alla prestazione offerta contro la Fiorentina.

Zamparini e i torti arbitrali: “Highlights mostrati in un certo modo, noi non siamo il potere del calcio”

Tra i principali protagonisti della sfida di Firenze, Zamparini è rimasto particolarmente soddisfatto dal contributo offerto da Mato Jajalo (“leader, uno tosto, può tornare a essere un punto di riferimento”) e Robin Quaison (“riesce ad esaltarsi quando ha l’opportunità di sfruttare gli spazi nella metà campo avversaria”).

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ZOSIMO - 1 mese fa

    Presidente per cortesia sarebbe bene non aspettare il 29 gennaio e poi magari niente incognite per il mercato, non abbiamo bisogno di fenomeni ma di giocatori che hanno fame e che conoscono le dinamiche italiane:
    Padelli, Bovo, Farago’, Dezi, Petkovic, Avenatti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CSKALMEON - 1 mese fa

    Caro Zamparini, domeni e´giorno 8 di Dicembre e qualcuno diceva che sarebbe la data di OFFERTA UFFICIALE da parte dei Cinesi no?? +
    voglio proprio vedere come ti deve arrivare questo comunicato?
    viri si u trovi nella SPAM della tua email, e poi non te ne rendi conto e s´offendono i cinesi che non gli rispondi subito ! hahahahah

    mahhhh….aspettiamo e vedremo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy