Zamparini continua con De Zerbi nonostante le sconfitte: ha finalmente capito che i problemi si risolvono col mercato e non con gli esoneri?

Zamparini continua con De Zerbi nonostante le sconfitte: ha finalmente capito che i problemi si risolvono col mercato e non con gli esoneri?

La conferma del tecnico può essere letta come un’ammissione delle carenze tecniche dell’organico allestito in estate?

14 commenti

La permanenza sulla di De Zerbi sulla panchina rosanero dopo la sesta sconfitta consecutiva segna una rottura netta con la storia della gestione Zamparini: come va letto questo cambiamento di filosofia del patron rosanero?

Prima ancora che per le sue attività imprenditoriali o per i giocatori di talento che pure in questi anni ha portato a Palermo, Maurizio Zamparini è noto a livello internazionale per il numero di allenatori esonerati nel corso della sua lunga avventura nel mondo del calcio. Questi continui cambi di rotta sono stati spesso interpretati dalla piazza come una mancata assunzione di responsabilità da parte del presidente del Palermo, che piuttosto che rassegnarsi al fatto di aver sopravvalutato l’organico costruito in estate si è sempre accanito sull’allenatore di turno, incapace di dare alla squadra gioco e risultati.

Oggi per la prima volta Zamparini ha scelto una linea di condotta diametralmente opposta, confermando in panchina De Zerbi nonostante un numero di sconfitte consecutive senza precedenti. Si tratta di una mancanza di alternative o di una ammissione di colpa da parte del patron? Sicuramente il peso del contratto di De Zerbi e i costi di un eventuale esonero hanno aiutato nella scelta della via della pazienza. Inoltre prendere un allenatore di grido che possa rimettere in sesto la barca è un’operazione estremamente onerosa e la classifica del Palermo non è affatto invitante visto che raccogliere la sfida significherebbe ottenere nella migliore delle ipotesi una salvezza complicata. Servirebbe un’offerta notevole per attrarre un tecnico importante, altrimenti ci si dovrebbe accontentare di ripiegare su un allenatore sul viale del tramonto o su un altro giovane di belle speranze. Insomma, tutte alternative poco allettanti, ma che in passato Zamparini non avrebbe esitato ad adottare.

La speranza, però, è che stavolta Zamparini abbia maggiore consapevolezza dei limiti della squadra e si renda conto di come un cambiamento di guida tecnica avrebbe oggi benefici trascurabili.  Questo si tradurrà in uno sforzo adeguato sul mercato di gennaio? L’anno scorso un paio di buoni risultati alla fine del girone d’andata illusero il patron di potersi salvare senza spendere, da febbraio in poi i nodi vennero al pettine e si rischiò la retrocessione. Stavolta il rischio non sussiste: il Palermo difficilmente si sarà tirato fuori dai guai a gennaio. Servono rinforzi navigati, che siano in grado di fare subito la differenza senza bisogno di lunghi periodi di ambientamento, l’auspicio è che per la prima volta dopo tanti anni Zamparini ne sia convinto.

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Crazyhorse - 2 settimane fa

    Veramente proprio stavolta non sbaglierebbe esonerandolo in quanto non è adatto ad allenare in serie a, fermo restando che il principale responsabile dell’imminente retrocessione in b è sempre zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gian4 - 2 settimane fa

    gazzi non deve giocare; diamante non deve giocare; se vuole giocare con lo svedese lo metta davanti la difesa; cochev si ed enrique si; davanti nestoroski con lo faso/ sallai/bentivegna/embalo; da rivalutare il centrocampista serbo che ,pur non essendo un campione, si impegna sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gian4 - 2 settimane fa

      con Ballardini abbiamo qualche chance; sono convinto che la squadra attuale qualcosa in più può fare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Silipo - 2 settimane fa

    L’esonero di Zerbi gli costerebbe più di un milione di euro (tanto quanto De Zerbi non ha guadagnato nella sua carriera da calciatore), una pazzia assurda per uno che ha allenato solo in lega pro.
    A meno che, tutto non faccia parte di una strategia, allora se così fosse, cacciamoli….e non solo in maniera civile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vincenzo palumbo - 2 settimane fa

      Pienamente d’accordo e non perché siamo dei violenti ma perché a tutto c’è un limite

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MZ.vaivia - 2 settimane fa

    Non lo manda via perchè c’è una clausola sul contratto di De zerbi di 500.000 € in caso di esonero.
    Non è difficile da capire..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. palermo79 - 2 settimane fa

    Non lo manderà via perché sta facendo il suo gioco,cioe andare in B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lionheart - 2 settimane fa

      sono d’accordo con te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. vincenzo palumbo - 2 settimane fa

        Mi aggrego

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CSKALMEON - 2 settimane fa

    DOPO LO SCANDALO dello scorso anno e deriso da tutta la stampa nazionale adesso Zamparini secondo me sta tenendo “De Zerbi” solo per orgoglio e far ricredere che lui non e´un MANGIA ALLENATORI. …..ma mi faccia il piacere presidente ….dopo 6 sconfitte di fila e goal a grappoli presi , la sua scelta di tenere De Zerbi servirá solo ad andare in B.

    Le uniche partite buone fatte da lui sono state le prime due , e perche? perche´ancora la squadra giocava con il modulo di Ballardini in testa…altro che la mano di De Zerbi…!

    un appello alla citta´:
    sta squadra ormai mi fa pena, ha tutti i suoi limiti ma la colpa non e´loro , e´ di chi l´ha messa insieme ( infatti FOSCHI prima e Ballardini poi sono andati via capendo che non era cosa ) . hanno solo bisogno di fiducia in loro stessi. TIFIAMO PER PALERMO E PER IL ROSANERO!

    Mettiamo da parte il nostro orgoglio contro il mercenario Zamparini! in serie B ci andiamo noi…lui se ne andrá lo stesso….quindi Palermo non si merita una stadio vuoto, facciamo ricredere tutta italia che il palermitano e´sempre vicino alla squadra….questa si che sarebbe la nostra vittoria contro il Mercenario….RIEMPIAMOLO e facciamo capire a tutti di cosa sono capaci i Palermitani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ramusta - 2 settimane fa

      Tutti allenatori Siamo? Io ho visto la squadra e ripeto ci puoi mettere pure a guardiola non farebbe niente lo stesso. È una squadra costruita male hiliemark la difesa fan cacare …Non c’è uno che smistamento il gioco il portiere ne fa sempre di calzature uscite a vuoto. Secondo me la prima cosa che devono fare è trovarsi un portiere valido poi facciamo continuare a De Zerbi almeno facciamo vedere che abbiamo un progetto. Comunque Zamparini rimane il più grande presidente nella storia del Palermo. E se poi andiamo in b chi se ne fotte risaliamo subito…Abbiate fiducia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ronemax - 2 settimane fa

      Ma che devi riempire ???? già questa strada è stata percorsa. Otterrai soltanto di fargli fare un incasso sostanzioso. Sarebbe invece un segnale fargli giocare le partite di qua fino al mercato di riparazione come se giocassero a porte chiuse. Se ha una minima intenzione di restare forse capirà che è davvero schifato da tutti…
      Purtroppo qualche mercenario non lo permetterà…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. mau49 - 2 settimane fa

      L’unica cosa che può fare il friulano innominabile è togliersi dalle scatole, ormai abbondantemente rotte,vendendo subito la societa’a chi ha amore e passione(Cascio per es.).Il disgusto e disprezzo verso questo inqualificabile individuo hanno superato tutti i limiti.La smetta con la storia delle plusvalenze e dei conti sempre in rosso.Ormai non ci crede piu’ nessuno.Anzi ci si chiede dove vadano a finire tutti gli introiti accumulati.Mi meraviglio come mai non ci sia stato un serio rendiconto.Qui ci sono in ballo soldi di un’intera tifoseria,spesso frutti di sacrifici e spontanea passione.Non si capisce come mai altre realta’con minori risorse non abbiano problemi,e questo individuo non fa altro che millantare buchi di bilancio.Ha ridotto il Palermo a mera squadra di provincia…..e non se ne vergogna!Forza Palermo e tutti i suoi appassionati!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Wolf979 - 2 settimane fa

      E cosa si conclude? Stadio pieno o stadio vuoto la musica non cambia. Un giocatore scarso non diventa Messi con lo stadio pieno. E poi con lo stadio pieno fai il gioco del Mercante. A lui del Palermo non gliene fotte nulla!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy