Zamparini continua con De Zerbi. Faggiano chiede positività: “Dobbiamo avere fiducia e seguire il mister”

Zamparini continua con De Zerbi. Faggiano chiede positività: “Dobbiamo avere fiducia e seguire il mister”

Il patron ha deciso di continuare ancora con De Zerbi in vista della partita contro il Milan. Faggiano chiede positività all’ambiente.

1 Commento

I rosanero stanno vivendo un momento difficilissimo, vengono da quattro sconfitte consecutive ed in casa hanno sempre e soltanto perso.

In altri momenti Zamparini avrebbe fatto saltare il banco e cercato di dare una scossa alla squadra con un altro cambio di allenatore, ma stavolta ha ribadito la fiducia in De Zerbi.  Sentito dopo la partita dal Giornale di Sicilia il presidente si è detto speranzoso che già dalla prossima partita i risultati tornino a sorridere . “Contro il Cagliari abbiamo giocato una buona partita. Cosa serve a questo Palermo? Il rientro degli infortunati – dice il patron -. Quando torneranno ad essere tutti a disposizione, torneremo a vincere… magari già col Milan”.

Per cercare di trasmettere un po’ di ottimismo all’ambiente Daniele Faggiano ha parlato in conferenza stampa. “Sono venuto qui per dirvi che non siamo abbattuti – ha dichiarato il direttore sportivo -. Certo, non ci aspettavamo di soffrire così tanto e di far soffrire così tanto i tifoso. Non è un momento buono per i risultati, ma l’ambiente del Palermo è positivo. Dobbiamo essere uniti come e più di prima, solo così possiamo ottenere i risultati che ci servono, col lavoro del mister e della squadra. Però serve più attenzione. Io sono appena arrivato, non ho parlato con nessuno, sono convinto tutti la pensino allo stesso modo. Seguiamo tutti il mister. E’ normale che chi è tifoso vede soprattutto il risultato, ma io dico che ce la possiamo giocare con le grandi e con le piccole. Ora ci vuole una iniezione di fiducia ed è per questo che sono venuto qui a parlare. Noi ce l’abbiamo la fiducia, ma solo i risultati possono aiutarci in questo momento“.

“E’ normale che possiamo e dobbiamo fare meglio. Dopo la partita si vede rabbia, ma si vedeva anche prima. Dobbiamo cercare di stare più attenti, io per primo. Sono arrabbiato, nervoso, ma positivo. Se non fossi positivo non starei qui e nemmeno guarderei gli allenamenti. Se non avessi questa positività che devo trasmettere alla squadra non mi vedreste sorridere. Fare la guerra non ci porta da nessuna parte, nessuno deve avere alibi. Troppo facile cambiare allenatore e dire che la colpa è sempre del presidente o mia: giochiamo tutti per questa squadra“, ha dichiarato Faggiano.

VERSO IL MILAN – Non c’è riposo per il Palermo, che è tornato subito ad allenarsi dopo il match di lunedì sera contro il Cagliari. Gli uomini di De Zerbi si sono allenati ieri pomeriggio al Tenente Onorato di Boccadifalco per preparare la sfida contro il Milan di domenica pomeriggio. Chi ha giocato al Sant’Elia è stata ha fatto lavoro di scarico, mentre il resto dei giocatori ha svolto una seduta tecnica e una partita in porzione ridotta del campo. Slobodan Rajkovic ha lavorato regolarmente con i compagni, Rorbert Balogh, Accursio Bentivegna, Simone Giuliano e Giancarlo Gonzalez si sono sottoposti alle cure dei fisioterapisti, mentre Aleksandar Trajkovski ha fatto riatletizzazione e terapie.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 mese fa

    ormai le sue intenzioni le hanno capito tutti..
    a parte che col cagliari abbiamo fatto cagare e parliamo di una NEOPROMOSSA
    ma di quali infortunati parla??trajkoski e rajokovic??????ma per favore
    ps qualcuno gli può chiedere dove sono i cinesi visto che ormai è palese che per l’ennesima volta si è fatto beffe dei tifosi ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy