Zamparini cederà alla cordata cinese: “Amo Palermo, ma metto un punto. Entro un mese l’accordo”

Zamparini cederà alla cordata cinese: “Amo Palermo, ma metto un punto. Entro un mese l’accordo”

L’intervista rilasciata da Maurizio Zamparini: “Il progetto della cordata cinese è di costruire lo stadio, il centro sportivo e ovviamente di acquisire la maggioranza della società. Per il momento si parla solo di Palermo e di un’operazione di rilancio, ma…”

9 commenti

Annuncio

C’è stato l’incontro e adesso c’è anche una data orientativa per il passaggio di consegne.

Nel mese di novembre Maurizio Zamparini firmerà un accordo di massima con la cordata cinese interessata alle quote di maggioranza del club di viale del Fante. “Ci siamo incontrati con gli emissari del fondo che hanno uffici a Londra, Dubai e in Cina, si procede in maniera positiva – ha annunciato il patron -. Il loro progetto è di costruire lo stadio, il centro sportivo e ovviamente di acquisire la maggioranza della società”.

Fine di un’era dunque in casa Palermo: dopo quasi quindici anni Zamparini passerà la mano cedendo le quote di maggioranza agli asiatici. “Resterò come consulente. Con una quota azionaria, sia pure di minoranza, è normale che debba curare i miei interessi e quelli della famiglia, oltre a portare un contributo di esperienza”, ha proseguito l’imprenditore friulano al ‘Corriere dello Sport‘. A lui non interessa una carica nominale quale potrebbe essere quella di presidente onorario e lo sottolinea a più riprese: “Con il Palermo ho scritto una storia lunga e prestigiosa, voglio consegnare la società in buone mani, certo nel consiglio di amministrazione ci saranno persone di mia fiducia. Ma stiamo trattando con un gruppo che ha idee chiare sul futuro della società e sugli obiettivi da raggiungere“. Quindi la dichiarazione “d’amore amaro“. “Amo il pallone e il Palermo, ma sono molto stanco non del calcio giocato ma dei sistemi che lo governano. E arriva tempo di pensare che bisogna mettere punto”.

Sfoglia le schede per scoprire di più

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Saso - 2 mesi fa

    Penso che la cordata Americana avrebbe fatto tanto bene da farlo dimenticare subito, mentre lui spera che un giorno lo rimpiangeremo. Sarà un pensiero assurdo, ma conoscendolo sappiamo benissimo che non è poi così strano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ciccio - 2 mesi fa

    Per me rimane il mio ex presidente più stolito è bugiardo degli ultimi anni quando succederà se succederà ci crederò , dispiace perché ci ha fatto vivere dei bei sogni che poi a tramutato in incubi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spargi49 - 2 mesi fa

    È una grossa catena di produttori di arancine che hanno già un grande mercato a Palermo, come è noto i palermitani sono grandi consumatori del prodotto,perciò hanno fiutato l’affare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lezagaresr_512 - 2 mesi fa

    VATTENE VIA GRANDE BUGIARDO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. chibbarofabrizi_748 - 2 mesi fa

    ..sarà una cordata di ristoratori Cinesi!!!…boh fin quando parla non lo ascolto neanche e non mi interessa, ha detto tante di quelle cose che ormai neanche le leggo più le notizie..non appena vedo sto benedetto gruppo Cinese confermare allora potrò ricredermi.. Per adesso seguo solo il Palermo e solo la domenica il resto è nulla…FORZA MAGICO PALERMO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pocotontos - 2 mesi fa

    Chi ci crede?
    IO NO!!
    La cosa fantastica….. e che non sa come chiamarli sti cinesi……li chiama “UN GRUPPO”……
    Solo la “stolitanza” ra vicchiaia….. ni po sarbare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Se ma cu su sti cinisi? Picciotti vi dico solo che la retrocessione del Palermo quest’anno vale trenta milioni quindi chi compra compra per investire o pi futtiri?
    Speriamo bene è sempre forza Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pablito - 2 mesi fa

      Magari potresti dirci qualche cosa su questi Cinesi, dove per esempio piazzano la loro bancarella nel wek-end. Alla marina vendendo aquiloni o a Ballarò, Qualcuno dice infatti che operano a Ballarò e sono Leader nel commercio di telefonini. Dai Zamparini, pendiamo dalle tue labbra. Dacci oggi la nostra cazzata quotidiana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vincenzo palumbo - 2 mesi fa

    Anche noi lo abbiamo amato e tanto x quello che mi riguarda perché ci ha dato il lustro che Palermo merita, ma avrei desiderato lasciarci bene senza amaro e senza veleni.E ovvio e anche giusto che lei abbia avuto i suoi ricavi anch’io avrei voluto i miei al suo posto ma lei negli ultimi anni ha esagerato e giocato con la nostra e con la mia di fede e questo è imperdonabile presidente lei ha pensato solo ai suoi guadagni negli ultimi anni mai ai colori della nostra amata città. Ma va bene va bene così come dice Vasco l’importante e che il Palermo resti in A sempre e che si vada a progredire. Saluti Zamparini e forza Palermo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy