Tuttosport bacchetta il Palermo: “Se va in B colpa sua e non degli arbitri”

Tuttosport bacchetta il Palermo: “Se va in B colpa sua e non degli arbitri”

Il quotidiano piemontese se la prende col patron Zamparini e con le sue recenti dichiarazioni.

1 Commento

L’edizione di Tuttosport oggi in edicola propone un articolo, firmato da Alessandro Baretti, che stronca le strategie societarie del Palermo, mettendo in discussione le tesi del patron Zamparini su arbitraggi sfavorevoli e sulle partite poco limpide delle concorrenti per la salvezza. Quella del presidente rosanero, secondo Tuttosport, sarebbe “Un’uscita politicamente comprensibile, nell’ottica di non lasciare nulla di intentato per provare a rimettere in sesto la stagione del Palermo. Alla deriva, sia chiaro, non per i torti arbitrali subiti, ma per le cervellotiche decisioni della proprietà. Legate a un folle andirivieni di allenatori e non solo”.

C’è anche il mercato dei rosanero nel mirino del quotidiano piemontese, che sottolinea uno ad uno tutti gli errori del club rosanero che tra estate e inverno ha senz’altro indebolito la competitiva rosa della scorsa stagione. “Troppi i mezzi giocatori” sentenzia Tuttosport. Incassati 48 milioni tra Dybala e Belotti i rosanero li hanno sostituiti con “Matheus Cassini, buono per la Primavera e mandato a farsi le ossa all’Inter Zapresic (Croazia), Uros Djurdjevic, un gol nel Vitesse, campionato olandese, nel 2014-’15 e Aleksandar Trajkovski (5 gol nello Zulte Waregem, in Belgio, quale biglietto da visita). Difficile pensare che un’alternativa credibile ad Alberto Gilardino, che nonostante una comprensibile flessione fisica ha segnato 9 gol, potesse essere Norbert Balogh, classe ‘96 arrivato a gennaio che ha buone prospettive, ma un presente tutto da modellare”.

“Il modo peggiore, insomma, per allestire una squadra che, più che esaltare Franco Vazquez, ha scaricato sull’argentino la responsabilità di risolvere le gare. Una rosa sbilenca che, oltretutto, a Zamparini non costa nemmeno poco”. Il conto del quotidiano è impietoso, i rosanero spendono di ingaggi una cifra non troppo lontana dal totale speso da Frosinone e Carpi insieme (24 i rosanero, poco più di 25 le due concorrenti).

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. george - 11 mesi fa

    Vero. Se, come probabile, il Palermo va in B l’unico responsabile è della “politica” dissennata(mercato prima e vertiginoso turn over in pamchina poi)attuata dal genio del calcio Maurizio Zamparini. Detto questo è altrettanto vero che l’arbitraggio di Doveri domenica scorsa è da ufficio inchieste. Così come è disdicevole l’atteggiamento colpevolnente arrogante di Nicchi. Per non scordare i media che in altre occasioni hanno tuonato su discutibili decisioni arbitrali, ma quando si tratta di piccole squadre ed in particolare del Palermo hanno un comportamento diverso. Forse anche in questo caso paghiamo l’assoluta incapacità del nostro presidente a relazionarsi in modo ottimale con i mezzi di informazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy