Sorrentino: “Sono il capitano, proteggo i miei compagni. Non nascondiamoci, questo Palermo ha dei limiti”

Sorrentino: “Sono il capitano, proteggo i miei compagni. Non nascondiamoci, questo Palermo ha dei limiti”

Le parole post-gara del portiere e capitano dei rosanero.

2 commenti

Intervenuto ai microfoni di TeleArena al termine del match vinto a Verona contro l’Hellas, il portiere e capitano del Palermo, Stefano Sorrentino, ha detto la sua sulla prova offerta dai suoi. “Se siamo quintultimi è perché abbiamo dei limiti, non nascondiamoci. Ma non si può parlare di mancato impegno. Io sono il capitano e proteggo i compagni – ha detto -. Cosa dico a Toni? Con l’esperienza il Verona può farcela, si può salvare. Io con Di Carlo a Chievo ho finito il girone d’andata a 9 punti e ci siamo salvati con una giornata d’anticipo“.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabiogiangra69 - 1 anno fa

    Sì questo Palermo ha dei limiti e nello stesso tempo anche un po di fortuna e la fortuna aiuta gli audaci. Spero che la società riesca ad individuare i limiti colmandoli con gli acquisti giusti. Cmq sempre e solo forza Palermooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Manuel Moncada - 1 anno fa

    Esiste solo un grande uomo e capitano: Stefano Sorrentino

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy