Sorrentino: “Ho sentito Dainelli, mia idea su questo Chievo fatto di uomini veri”

Sorrentino: “Ho sentito Dainelli, mia idea su questo Chievo fatto di uomini veri”

Le parole del capitano del Palermo sulla sua ex squadra.

Commenta per primo!

Stefano Sorrentino è uno dei grandi ex della sfida che vedrà contrapposte Chievo e Palermo domenica pomeriggio al Bentegodi.

Il portiere rosanero ha illustrato tutte le potenzialità degli uomini di Maran. “Inglese è una bella rivelazione. Bizzarri ha dimostrato di essere portiere molto valido. Pellissier dà sempre l’anima. Mi piace il dinamismo di Castro e la classe di Birsa. Cesar è una roccia. Dainelli l’esperienza. E a proposito di Dario – ha raccontato il portiere al quotidiano L’Arena -, sono dispiaciuto per il suo infortunio. L’ho già sentito al telefono. Gli ho fatto forza. Si riprenderà. Mi aveva stupito Meggiorini, che ad inizio stagione era partito come un razzo. Ma il Chievo è fatto di uomini veri come Sardo. Si allena, aspetta il suo turno, e quando viene chiamato in casa fa sempre il suo. Mi sarebbe piaciuto rivedere anche Paloschi. Ma gli è arrivata un’offerta irrinunciabile. E giustamente non se l’è fatta scappare. Il Chievo si è trovato a gennaio con poco da correggere in corsa. Chi entra, non accusa il colpo. Prendi Spolli. Li stanno tutti bene. E ricordo con piacere pure Squizzi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy