Roma-Palermo: Nestorovski sì o no? Il macedone si allena in gruppo, De Zerbi…

Roma-Palermo: Nestorovski sì o no? Il macedone si allena in gruppo, De Zerbi…

Il centravanti classe ’90 si è allenato in gruppo ieri pomeriggio, a due giorni dal match contro la Roma. Si prova un recupero lampo. Ma…

1 Commento

Per Roberto De Zerbi sono ore caldissime.

Il tecnico del Palermo sta pensando e ripensando a una scelta da compiere o non compiere: includere o escludere Ilija Nestorovski dalla squadra che domenica sera affronterà la Roma di Luciano Spalletti?

Riavvolgiamo il nastro. Giovedì pomeriggio, l’attaccante macedone non aveva fatto presagire nulla di buono uscendo con una fasciatura al ginocchio (e con l’ausilio dello staff medico) dopo uno scontro di gioco: le urla di dolore dell’ex Inter Zapresic facevano temere il peggio ai rosa che intanto terminavano la partitella in famiglia. A distanza di 24 ore, tuttavia, Nestorovski si è rivisto in campo: dopo le fisioterapie, ha sostenuto la parte tattica dell’allenamento insieme ai compagni.

Di fronte a De Zerbi, adesso, un bivio: rischiare Nestorovski già nella partita contro la Roma oppure preservarlo per la sfida (nettamente più importante) di giovedì sera contro l’Udinese di Gigi Delneri?

Classifica Serie A

La classifica, in questo momento, risulta essere l’ultimo dei pensieri dell’allenatore ex Foggia, ma non si può di certo sorvolare sull’importanza della gara che vedrà i rosanero contrapposti ai friulani nel posticipo della decima giornata di campionato.

Dell’impiego rischioso (o meno) di Nestorovski nei prossimi impegni di Serie A parlerà Roberto De Zerbi quest’oggi in conferenza stampa: appuntamento fissato per le 12.45 presso la sala stampa del Tenente Onorato di Boccadifalco.

Non solo il dubbio Nestorovski nella mente di De Zerbi, ma anche gli interpreti che comporranno la linea difensiva. L’infortunio occorso a Giancarlo Gonzalez impone ulteriori cambiamenti.

Giancarlo Gonzalez, dopo aver effettuato una risonanza magnetica alla coscia destra per un risentimento percepito alla fine del match contro il Torino, ha riscontrato una lesione di secondo grado dell’adduttore lungo.

Goldaniga dovrebbe trovare il posto al centro della difesa, mentre è in dubbio Rajkovic: di certo, non si vedranno contemporaneamente in campo Vitiello e Andelkovic… esperimento fallito lunedì sera contro Ljajic e compagni.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. non cambia niente siamo a mare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy