Panchina Palermo: Zamparini conferma Corini, per ora…

Panchina Palermo: Zamparini conferma Corini, per ora…

Summit fiume in quel di Vergiate quest’oggi: la decisione, almeno per il momento, è quella di continuare con Eugenio Corini. Gli aggiornamenti

4 commenti

Giornata calda in casa Palermo. E non è stata scritta ancora la parola fine.

A tenore di un summit fiume tenutosi quest’oggi presso gli uffici di Vergiate (in provincia di Varese) tra Maurizio Zamparini e Nicola Salerno, il presidente del Palermo avrebbe deciso di riconfermare sulla panchina rosanero Eugenio Corini.

A riportare la notizia è La Repubblica, secondo cui, salvo clamorosi ripensamenti, domani a Boccadifalco il Genio sarà regolarmente in campo a guidare l’allenamento della squadra in vista della partita contro il Napoli di Maurizio Sarri del prossimo turno di campionato. Salerno avrebbe portato al presidente le sensazioni e lo stato d’animo dell’allenatore che ieri in sala stampa aveva chiesto al suo datore di lavoro chiarezza sul prosieguo del campionato.

Allo stato attuale, dunque, il tecnico del Palermo rimane Eugenio Corini, ma è doveroso sottolineare come nel pomeriggio Zamparini abbia provato (non solamente una volta) a convincere Davide Ballardini a tornare: nessuna intesa, tuttavia, è stata trovata tra i due. Non è escluso che il numero uno del club viale del Fante riprovi nelle prossime ore a ricontattare il mister ravennate.

AGGIORNAMENTO DELLE 20.01 DEL 23 GENNAIO 2017 Palermo: clamoroso, adesso Corini pensa seriamente a dimettersi. La situazione

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Silipo - 9 mesi fa

    Una barzelletta, almeno abbiamo un interesse a seguire il Grande Palermo! C’è da piangere….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mau49 - 9 mesi fa

    Ma cosa vuole dimostrare questo signore?Cosa crede o dove crede di arrivare?Pensa davvero che le sue malefatte vengano riparate?Nessun allenatore ha quelle capacità taumaturgiche per trasformare onesti,acerbi per la categoria,giocatori in campioni da Champions.Persevera in atteggiamenti da baraccone.Non gli rimane che fare solo una cosa:Cedere la società e sparire definitivamente.finisca questa commedia tragicomica dal sapore carnevalesco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Danilo Muliedda - 9 mesi fa

    Cambiando allenatore non cambia nulla
    Niasci i picciuli e compra i giocatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Michele Cavaleri - 9 mesi fa

    ma almeno programmare una serie B per una pronta risalita …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy