Possanzini: “Vogliamo che gli esterni attacchino profondità, serve coraggio in campo”

Possanzini: “Vogliamo che gli esterni attacchino profondità, serve coraggio in campo”

Le parole di Davide Possanzini, allenatore in seconda di Roberto De Zerbi-

4 commenti

Una prestazione che non ha convinto, uno 0-3 pesante ed amaro all’esordio in panchina contro il Napoli.

Non inizia nel migliore dei modi l’avventura di Roberto De Zerbi sulla panchina rosanero, questa sera relegato in tribuna a causa di una squalifica risalente alla scorsa stagione di Lega Pro con il Foggia. Al suo posto l’ex attaccante rosa Davide Possanzini che, intervistato ai microfoni di Premium ha così commentato la partita dei suoi uomini: “Il calcio di De Zerbi è molto propositivo, stasera si è vista qualcosina ma servirà coraggio perché noi vogliamo che gli esterni salgano e attacchino la profondità e oggi questo non si è visto quasi mai“.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. pablito - 3 mesi fa

    Ma fatela finita a complicare il calcio xhe invece è una cosa semplice. Il calcio non si fà con le idee, propositive o meno che siano, il calcio si fà con gli uomini che scendono in campo. Se non hanno qualità, se nessuno fà il centravanti di mestiere o lo fà male, puoi essere propositivo quanto vuoi. De Zerbi, metti il pulman davanti la porta che è meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. No caro amico… servono 8 giocatori di categoria, un presidente serio, un direttore sportivo competente ed un progetto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Leonardo Lunetto - 3 mesi fa

    Ma gli esterni sarebbero i 2 lì davanti? Ma perché non andare con un 343 che hai maggiore spinta e maggiore copertura…. ??? Questa squadra può giocare soltanto con un modulo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toni Billante - 3 mesi fa

    booh! come chiedere ad un ragazzino di correre i 100m in 10″

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy