Pomini: “Dedico il rigore parato alla mia famiglia. Posavec? Mi ha fatto i complimenti…”

Pomini: “Dedico il rigore parato alla mia famiglia. Posavec? Mi ha fatto i complimenti…”

Le parole del portiere rosanero Alberto Pomini

di Mediagol23, @Mediagol

Il protagonista, questo pomeriggio in casa rosanero, è proprio lui: Alberto Pomini.

Il rigore parato al 78′ ha permesso ai rosanero di mantenere la parità contro il Pescara e successivamente di agganciare il Frosinone al secondo posto in classifica. Finisse oggi il campionato il Palermo sarebbe in Serie A, gli scontri diretti in favore dei rosanero porterebbero gli uomini di Tedino alla promozione in massima serie ai danni dei ciociari. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport il portiere rosanero ha parlato della qualità della squadra siciliana: “Perché il Palermo meriterebbe la Serie A? Cosa ha più delle altre? Se tu riesci a pareggiare a livello di corsa, intensità, di voglia, di applicazione, l’avversario di turno obiettivamente le qualità della squadra vengono fuori perché i giocatori di qualità li abbiamo. La qualità c’è, vedi Coronado che oggi ha fatto un gol dei suoi. E’ chiaro che siamo una squadra che deve essere sempre al 100%, questo vale per noi, perché è giusto che guardiamo a noi stessi, ma vale anche per gli altri: come incontriamo difficoltà noi, le incontrano anche gli altri nelle altre partite. Come per noi non è scontato vincere le partite, non lo è neanche per gli altri. Pur non avendo fatto una grande prestazione, pur non essendo contenti, siamo secondi e cerchiamo di venir fuori al massimo per terminare il campionato almeno in questa posizione“.

Cerchiamo di recuperare le energie, abbiamo speso tanto in queste due settimane, abbiamo giocato 4 partite, i nazionali sono rientrati tardi, quindi non abbiamo lavorato come volevamo. Andiamo avanti con fiducia, sappiamo che dobbiamo vincere e dobbiamo avere la personalità di farlo. A chi dedico la parata? Oggi fatalità c’erano anche mia moglie e le mie figlie allo stadio, sarebbe strano non dedicarla a loro. E’ sempre bello vedere le proprie figlie con la maglia del Palermo fare il tifo per il proprio papà. Credo di averle rese felici, è questa la cosa più importante. Se Posavec mi ha fatto i complimenti? Ci mancherebbe. Se parasse un rigore lui, glieli farei i complimenti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy