Perinetti: “Ecco come portai Alastra al Palermo. Fabrizio piaceva alla Roma”

Perinetti: “Ecco come portai Alastra al Palermo. Fabrizio piaceva alla Roma”

Le parole dell’ex diesse rosanero.

1 Commento

Domenica scorsa, a sorpresa, il suo esordio in Serie A. Fabrizio Alastra, che ha preso il posto dell’infortunato Sorrentino, questa sera sarà chiamato a difendere i pali anche contro la Roma di Luciano Spalletti. Intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’, l’ex direttore sportivo del Palermo, Giorgio Perinetti ha raccontato i retroscena legati all’acquisto del giovane portiere classe ’97. “Stavo tor­nan­do a Pa­ler­mo quan­do vengo fer­ma­to da al­cu­ne per­so­ne per una foto e un au­to­gra­fo. Uno di loro mi dice che suo fi­glio gioca negli Al­lie­vi del Tra­pa­ni, fa il por­tie­re ed è molto bravo. Io pren­do nota – ha dichiarato Perinetti – e chia­mo Da­nie­le Fag­gia­no, il d.s. dei gra­na­ta, il quale mi con­fer­ma tutto. Or­ga­niz­zam­mo il pro­vi­no e lo pren­dem­mo in pre­sti­to one­ro­so per 20 mila euro con di­rit­to di ri­scat­to che eser­ci­tam­mo a fine sta­gio­ne. In to­ta­le, l’ope­ra­zio­ne è co­sta­ta 120 mila euro e ci af­fret­tam­mo a chiu­der­la, perché sul ra­gaz­zo si stava muo­ven­do la Roma”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Velletri - 11 mesi fa

    Ora stanno scoprendo l’acqua caldo nei giorni scorsi quando io dicevo con insistenza di fare giocare i ragazzi del vivaio che c’è ne sono in giro e attualmente nella primavera…E sempre così prima si deve toccare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy