Parola a Sorrentino: “Tutto sul mio rinnovo, con Zamparini non siamo né vicini né lontani. In estate pensavo che il Palermo…”

Parola a Sorrentino: “Tutto sul mio rinnovo, con Zamparini non siamo né vicini né lontani. In estate pensavo che il Palermo…”

L’intervista al portiere e capitano del Palermo.

11 commenti

Un veglione di capodanno trascorso tutti assieme. Per far gruppo, per accrescere l’affiatamento all’interno dello spogliatoio. La maggior parte dei calciatori del Palermo si è riunita in un famoso ristorante in città per festeggiare l’arrivo del 2016. Un’annata in cui – ne sono consapevoli – bisognerà lottare e sacrificarsi per l’obiettivo primario: la salvezza. “Abbiamo pensato a come festeggiare al meglio e abbiamo avuto una buona idea – dice Stefano Sorrentino in un’intervista a SkySport -. Il ristorante era aperto solamente per noi. Avevamo il giorno libero e ci siamo riuniti, si fa gruppo anche così”.

Capitolo rinnovo – “Nessuna novità per ora. Prima di Natale ci siamo incontrati, il Palermo ha fatto la sua offerta, noi la nostra. Non è la stessa altrimenti avremmo già trovato l’intesa (ride, ndr). E’ un momento di riflessione, non ci sono appuntamenti in vista per adesso. Bisogna fare il bene del Palermo e della squadra”.

Differenza tra domanda e offerta – “Non siamo né vicinissimi né lontanissimi. Manca ancora un po’ per giugno, mese di scadenza del contratto. Siamo fiduciosi. Il lato economico conta, ma fino a un certo punto. Dobbiamo approfondire tanti altri argomenti. Lo dico sempre: io se rimango è perché voglio essere titolare, non voglio far crescere nessun compagno più giovane. Contemporaneamente mi sto perdendo anche la crescita delle mie figlie che non abitano al Palermo. Tutto qui“.

Aspettative –Alla vigilia credevo che il Palermo avrebbe fatto qualche punto in più, ma se andiamo a vedere la rosa, bisogna un po’ ridimensionarci – ha aggiunto -. Abbiamo l’organico più giovane della Serie A, dobbiamo perseguire l’obiettivo primario che è la salvezza. Le altre squadre si stanno rinforzando, noi non dobbiamo battere la fiacca. Cercheremo di tenere testa a tutte le nostre avversarie”.

Retroscena – “Potevo andare alla Roma. Quando ero al Chievo, prima di andare al Palermo, si erano fatti avanti i giallorossi. Ormai è qualcosa che fa parte del passato”.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ZAMPAVATTENE!! - 2 anni fa

    SE QUESTA SOCIETA’ E’ COSI’, STUPIDA, OTTUSA E CURAZZIERA, DA VOLER RISPARMIARE SUL CALCIATORE CHE GLI HA SALVATO LA RETROCESSIONE NEGLI ULTIMI DUE ANNI, ALLORA SI MERITA DI RETROCEDERE!!
    ZAMPARINI, NIESCI A PILA O VATINNE DA PALERMO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio Augugliaro - 2 anni fa

    Sorrentino quest’anno sta facendo una grande annata dopo tre anni inguardabili! Ogni volta s ne esce con sta storia che lo dobbiamo ringraziare perché poteva andare alla Juve alla Roma…. Peccato che lo abbiamo preso dal Chievo e la migliore posizione in classifica in carriera, l’abbia raggiunta col Palermo lo scorso anno. Quindi che baci a terra ed è giusta la riduzione dell’ingaggio alla sua età

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nick - 2 anni fa

    tradotto non ho intenzione di continuare nell’allevamento di calciatori mz con squadre mediocri spacciate da europa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gianni Chinellato - 2 anni fa

    Ringraziate di avere ancora un presidente cosi….altro che sparagnino!!!!Sareste ancora nei dilettanti come il Venezia (purtroppo ) dopo che se ne andato…..FORZA ZAMPA!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Targia - 2 anni fa

      Peccato che ci farà fare la fine del Venezia!! Sta programmando un altra retrocessione come fate ancora a illudervi delle sue promesse da marinaio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Claudio Augugliaro - 2 anni fa

      No grazie! Meglio in lega pro con dignità!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fulvio Cassetta - 2 anni fa

    Fanno bene invece quelli che danno ingaggi milionari e non si capisce da dove spuntano i soldi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Imborgia - 2 anni fa

      Questo è un altro discorso e sono d’accordo, ma non puoi proporre ad un giocatore di rinnovare il contratto proponendogli la metà di quanto guadagnava con il contratto a in scadenza , e come dirgli di andarsene .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fulvio Cassetta - 2 anni fa

      Prenderà la scusa dei progetti, ma alla fine l’unico motivo per cui se ne andrà sarà questo. Che non accetta una riduzione dell’ingaggio. Nè più né meno di quello che hanno fatto altri prima di lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Domenico Lopes - 2 anni fa

      sta dicendo chiaramente che sta facendo sacrifici (familiari)……quindi o zamparinO molla gli euro oppure se ne va……..a parità di ingaggio preferisce stare più vicino alle figlie…………………e per parlare così ha qualche squadra che lo paga quanto o più di ora…..che gli vuoi dire?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco Targia - 2 anni fa

    Fa bene se va via!! Qui siamo la società ru sparagno! E in quanto tale gli stimoli passano!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy